Fernando Alonso si lancia nella moda

Fernando Alonso (©Fernando Alonso Instagram)

Che Fernando Alonso fosse un amante della moda era noto da tempo. Ma da oggi questo interesse è diventato una sorta di secondo lavoro.

I più attenti al fashion avranno notato che in occasione del weekend dell’Australia lo spagnolo non indossava più gli occhiali da sole Oakley. Marchio a cui era legato da diversi anni. Bensì quelli Kimoa.

Niente di particolarmente rilevante, non fosse che secondo quanto dichiarato a Marca dal manager del pilota McLaren Luis Garcia Abad, d’ora in avanti sarà lui stesso a seguire questa linea di abbigliamento e accessori dal sapore giovane e californiano.

Partner ufficiale dell’impresa sarà la Kpmg, già consulente della scuderia di Woking, che, con la divisione moda, affiancherà il due volte iridato nello sviluppo della strategia del brand.

Amministratore della società di riferimento Quimoalar sarà proprio la spalla destra di Nando, oltre ad Alberto Fernández e Leticia Escudero. Rispettivamente direttore generale e responsabile dell’e-commerce.

Ad occuparsi del design sarà invece la stilista Leyre Valiente.

Chi avesse voglia di acquistare i prodotti Kimoa inizialmente dovrà appoggiarsi al sito web della Casa. L’arrivo dei veri e propri negozi è infatti atteso per il 2018.

E giusto per non farsi mancare nulla. O forse per placare con il glamour e le lusinghe della pubblicità, la sete di una vittoria che difficilmente riuscirà ad agguantare questa stagione causa una MCL32 poco competitiva. Fernando Alonso ha appena firmato con la Adidas. Unico driver di F1 ad essere patrocinato dal celebre produttore di scarpe.
Ed infatti a Melbourne, immancabile, è scattata la foto dettaglio sui nuovi scarponcini con le righe blu.

Quello del campione di Oviedo non è il primo caso di sportivo che si fa catturare dal fascino della moda. Gli ultimi sono stati Zlatan Ibrahimovic, che nel 2016 ha lanciato A-Z. Ed altre due stelle del calcio come Cristiano Ronaldo e David Beckham legati ad H&M.