Flavio Briatore: “Schumacher un campione, Hamilton una stella”

Flavio Briatore (©Getty Images)

Flavio Briatore esalta il genio di Lewis Hamilton e segue la linea di pensiero dell’amico Bernie Ecclestone. Nessuno meglio del pilota inglese incarnerebbe il pilota ideale del Circus. Poco contano i titoli iridati conquistati, secondo la filosofia del manager piemontese. Il carisma del campione Mercedes è una qualità che nessun driver è in grado di emulare?

Alla vigilia del GP della Cina Briatore lancia l’ennesimo dardo infuocato contro Liberty Media e le scuderie “big”, Ferrari compresa. Pur professandosi tifoso della Rossa resta un grande ammiratore di Lewis e Mister Bernie. “Non apprezzo Liberty, forse non sa quello che ha comprato – ha detto a Sky Sport -. Vogliono rendere ogni gran premio come il Superbowl. Ma come hanno intenzione di fare un Superbowl nel bel mezzo delle Ardenne o in Malesia tra il monsone e i serpenti?”.

In uno sport sempre più “buio”, che perde tifosi con il passare del tempo, secondo l’ex manager Benetton l’unica stilla capace di brillare si chiama Hamilton. “Abbiamo solo una stella in Formula 1 ed è Hamilton. Michael Schumacher è stato un campione, Fernando Alonso è un campione e Hamilton è una stella. Il Mondiale ha bisogno di più piloti come Hamilton”, ha dichiarato Briatore.

Una linea di pensiero che segue la scia dettata per molto tempo da Bernie Ecclestone, prima di cedere ogni potere a Liberty Media. Entrambi non hanno mai nascosto il sogno di vedere Fernando Alonso in Mercedes al posto di Nico Rosberg. Un passo troppo azzardato per la scuderia tedesca che ha preferito puntare su Bottas. Ma nel 2018 il sogno potrebbe avverarsi…