Alfa Romeo: tre nuovi motori per Giulia e Stelvio

Alfa Romeo Giulia (©Getty Images)

Due nuovi motorizzazioni per l’Alfa Romeo che amplia la gamma propulsori a disposizione della Stelvio e della Giulia. Il primo SUV del Biscione sarà disponibile con il nuovo 2.2 diesel da 180 CV con cambio automatico a 8 marce e trazione posteriore. O il 2.0 Turbo benzina da 200 CV con cambio automatico a 8 rapporti e trazione integrale Q4. Si allarga anche la gamma Giulia con l’introduzione del 2.2 diesel da 180 CV abbinato all’innovativo sistema di trazione integrale Q4 AWD.

Il 2.2 Diesel da 180 CV, cambio automatico a 8 marce e trazione posteriore, è il primo motore della gamma Stelvio abbinata alla trazione posteriore. Una caratteristica che regalerà forti emozioni alla guida, prestazioni elevate e grande divertimento. Oltre ad essere un tributo alle radici più autentiche del mito Alfa Romeo. Una scelta che premia i puristi della guida sportiva senza rinunciare all’efficienza in termini di consumi ed emissioni di CO2. Nel ciclo combinato, ad esempio, i valori di questo propulsore sono rispettivamente di 4,7 l/100km e 124 g/km.

Sarà inoltre disponibile anche il nuovo 2.0 Turbo benzina da 200 CV abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4. Con l’esordio di queste motorizzazioni, la gamma Stelvio partirà da 47.300 euro e sarà possibile apprezzarla anche in occasione del Porte Aperte dell’8-9 aprile. I propulsori sono realizzati interamente in alluminio e sono prodotti in Italia negli stabilimenti di Termoli (benzina) e Pratola Serra (gasolio).

Il nuovo diesel

Il 2.2 Diesel da 180 CV (coppia massima di 450Nm a 1.750 giri/min) è il primo Diesel della nuova generazione di propulsori Alfa Romeo costruito interamente in alluminio. Si tratta di un “quattro cilindri” in linea caratterizzato dal sistema d’iniezione di ultima generazione MultiJet II con Injection Rate Shaping (IRS) e pressioni d’esercizio di 2.000 bar.

E’ dotato di turbocompressore a geometria variabile che minimizza i tempi di risposta e assicura vantaggi in termini d’efficienza. Ottime le prestazioni: la Stelvio 2.2 Diesel da 180 raggiunge i 210 km/h di velocità massima e passa da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi.

Il nuovo benzina

Il 2.0 Turbo benzina da 200 CV è un propulsore 4 cilindri costruito interamente in alluminio e con l’albero di trasmissione in carbonio che è abbinato al cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4. Oltre al sistema elettroidraulico di attuazione valvole MultiAir, tra le peculiarità di questo propulsore spiccano il sistema di sovralimentazione “2-in-1” e l’iniezione diretta con sistema ad alta pressione da 200 bar.

Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo benzina da 200 CV (coppia massima di 330Nm a 1.750 giri/min) raggiunge una velocità massima di 215 km/h e passa da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi.

Nuovo motore per la Giulia

Dal mese di aprile si amplia la gamma motori della Alfa Romeo Giulia. Il 2.2 diesel da 180 CV, abbinato al sistema di trazione integrale Q4, sarà disponibile su allestimento Super. Tra gli equipaggiamenti disponibili vanta sedili elettrici anteriori regolabili elettricamente, specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e dischi freno maggiorati di serie. In questo modo la nuova super berlina del Biscione saprà soddisfare maggiormente le esigenze dei suoi clienti.