Audi presente al prossimo meeting sui motori di F1

Rendering Audi F1 (©SeanBullRacing)

La Volkswagen invierà un rappresentate Audi al prossimo meeting della FIA per dibattere del futuro del regolamento relativo ai propulsori.

Secondo quanto riportato da Spox.com l’incontro dovrebbe tenersi venerdì prossimo a Parigi e il tema sarà proprio il dopo 2021 della massima serie. In pratica da quando tutti gli accordi in vigore saranno sciolti.

Gran cerimoniere dell’evento Ross Brawn. Come noto investito dalla Liberty Media, neo proprietaria del Circus, dell’incarico di presiedere a qualunque decisione riguardante l’aspetto sportivo.

Con lui, ovviamente, ci sarà il boss federale Jean Todt. In questi giorni intervenuto sul quotidiano italiano La Repubblica. Con una bocciatura sul nascere di un ipotetico ritorno al potenti e rumorosi V10. Molto amati da pubblico e piloti.

“So che è un tema molto sentito”. Ha dichiarato. “Ma la F1 è la bandiera dell’industria motoristica e deve mostrarsi in linea con i suoi sviluppi tecnologici”. Ha ribadito il dirigente francese lasciando zero speranze al sogno di un abbandono dell’ibrido pur criticando i costi esorbitanti.

“A Melbourne soltanto un’auto ha dimostrato di avere un bel suono”. Ha punzecchiato il team principal Red Bull Christian Horner a proposito della spinosa questione del sound delle monoposto attuali,  privo del primigenio appeal. “La Minardi di 12 anni fa che ha compiuto qui dei giri dimostrativi. E che all’epoca era poco competitiva e sgradevole da sentire”.

Del medesimo avviso anche il capo della dominatrice delle ultime stagioni Mercedes Toto Wolff. Che anziché difendere strenuamente la power unit ha focalizzato l’attenzione su un rumore che non soddisfa più i palati raffinati dei tifosi della categoria.

“Quando ci sarà da parlare dei motori del futuro, dovremo enfatizzare questo punto. Cosa che in passato non è stata fatta”. Ha detto l’austriaco. “Sarebbe ottimo riuscire a combinare una tecnologia accessibile, con un buon numero di cavalli e un bel sound”.

Chiara Rainis