Lewis Hamilton: “Massimo rispetto per Vettel. Possiamo battere Ferrari”

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton
Sebastian Vettel e Lewis Hamilton (©Getty Images)

A Melbourne la fortuna ha voltato le spalle a Lewis Hamilton, ma la Ferrari ci ha messo lo zampino. Per la corsa al titolo mondiale di Formula 1 resta Mercedes la grande favorita, con il team di Maranello pronto a rivelarsi la grande sorpresa della stagione 2017.

L’anno corso il pilota inglese ha perso il titolo iridato per una manciata di punti, nonostante le dieci vittorie contro le nove di Rosberg. Il rapporto tra i due non è mai stato rose e fiori, anche se il ritiro inatteso di Nico ha lasciato i rapporti molto distesi. Ad intralciare la strada verso il quarto titolo mondiale stavolta c’è Sebastian Vettel, una sfida che si preannuncia nel segno del massimo rispetto reciproco.

“Ho avuto una lotta fantastica negli ultimi anni e, ovviamente, l’anno scorso è stata la più difficile”, ha ammesso Lewis Hamilton . “Ma io voglio vincere il campionato del mondo più che mai e, al contrario di quanto si possa credere, la fame è più che raddoppiata. Adesso voglio riposarmi e tornare a lottare per la prossima gara in Cina. Credo di poter vincere e voglio vincere per la squadra e i tifosi”.

Una sfida nel segno della lealtà

Le nuove monoposto hanno costretto i piloti ad un più intenso allenamento fisico e a una dieta più controllata. Due elementi imprescindibili che ogni atleta dovrà seguire meticolosamente per restare all’altezza della situazione. Adesso bisogna fare tesoro dei piccoli errori commessi in Australia per tornare a vincere giù dalla seconda gara in Cina. “Avrei potuto vincere la gara. Avremmo solo dovuto fare meglio alcune cose. Ma si può anche non vincere sempre”.

Nulla da ridire sulla W08 allestita dal team Mercedes. “Credo fermamente che li possiamo battere. Questa volta hanno vinto. Questo è, naturalmente, un bene per lo sport nel suo complesso. Ora sarà una lotta molto serrata. Il ritmo delle auto è molto simile. Non vedo l’ora di arrivare alla prossima gara”. E per Sebastian Vettel non possono che esserci parole di rispetto: “Sebastian è un ottimo pilota – ha sottolineato Lewis Hamilton -. Ha vinto quattro titoli, certamente rimarrà un concorrente difficile. Sono onorato di poter intraprendere questo lotta contro di lui e la Ferrari… Una cosa è chiara: abbiamo un sacco di rispetto l’uno per l’altro”.

Dall’altra sponda gli fa eco il tedesco della Ferrari. “Continuo a credere che la Mercedes sia davanti – ha detto Vettel al Telegraph -. Dopo tutto, sono passati tre anni che sono davanti a tutti. Ma con questo successo ci siamo tolti un fardello dalle nostre spalle, il primo in due anni. Ora abbiamo bisogno di lavorare senza farci distrarre”.

Luigi Ciamburro