Qatar, Moto2: trionfo ‘facile’ di Morbidelli. Moto3: Fenati 5°, bene Migno

Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (©Getty Images)

GP del Qatar dal meteo e dall’esito incerto anche in Moto3 e Moto2, dove trionfano Joan Mir del team Leopard Racing e Franco Morbidelli del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS.

Qualifiche annullate anche per le classi inferiori e griglia di partenza stabilita dai tempi combinati delle prove libere. Su un circuito ancora bagnato a chiazze per via della pioggia caduta al sabato, gli italiani non riescono a brillare. Nicolò Bulega (Sky Team VR46) è stato penalizzato alla partenza per aver superato il limite esterno della pista, chiude 14esimo. Molto meglio il compagno di squadra Andrea Migno, sesto, preceduto da Romano Fenati (Marinelli Rivacold Snipers) che risulta il migliore degli italiani.

Buona partenza di Niccolò Antonelli (Red Bull KTM Ajo) che però perde posizioni in gara chiudendo 7° davanti a Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3). Prima gara da dimenticare per Enea Bastianini che non va oltre il 16esimo piazzamento.

“Sono contentissimo di questo risultato – ha commentato Romano Fenati -. Erano diversi mesi che non facevo una gara e il mio timore era quello di non riuscire a reggere la fatica. Invece è andata meglio di come immaginassi. Sul finale ha ceduto un po’ il posteriore e ho fatto un piccolo errore alla curva dieci dell’ultimo giro. Ad ogni modo direi che, come prima gara, sono davvero soddisfatto. Ora dobbiamo rimanere concentrati e lavorare per fare sempre meglio. Prossima tappa Argentina, una pista che mi piace molto, lì daremo il massimo per ottenere un risultato migliore!”.

Trionfo italiano in Moto2

Week-end perfetto per Franco Morbidelli (Estrella Galicia 0,0) che centra pole position e vittoria. Primo successo nella categoria mediana per il pilota romano che sembra predestinato alla MotoGP da qui a breve. La classe Moto2 ha girato su pista asciutta sia nel warm-up che in gara, ma i piloti italiani non sono riusciti a brillare. Eccezion fatta per Luca Marini (Forward Team) che, partito dalla 13esima casella in griglia, chiude 6°. Ottavo il compagno di squadra Lorenzo Baldassarri.

Fuori dalla top 10 gli altri piloti italiani: Francesco Bagnaia del team Sky VR46 debutta con 12° posto finale, 17° Simone Corsi (Speed Up Racing), 24° Mattia Pasini (Italtrans Racing Team) con il compagno di team Andrea Locatelli 27°. Chiude la classifica Stefano Manzi 29°.

“Dopo tanto tempo questo successo è una sensazione incredibile – ha dichiarato Franco Morbidelli -. È bello confermare che sono capace di vincere. Il mio ritmo è stato molto forte e mi ha messo in grado di uscire dal gruppo una volta superato Luthi. Non è stata una gara difficile. La cosa principale oggi era mettere in pista quello che avevo in testa, vincere una gara dopo l’ottimo precampionato e le buone prove qui in Qatar”.