F1, Toto Wolff: “Abbiamo preso un bel ceffone!”

Toto Wolff
Toto Wolff (©Getty Images)

La rabbia e la beffa Mercedes si concentrano nei due pugni sul banco di Toto Wolff a metà gara. L’era della casa di Stoccarda potrebbe volgere al termine, anche se i pronostici restano favorevoli per Lewis Hamilton. Complice quel pit stop anticipato forse studiato male, ma difficile da ammettere. “Nessun errore, la Ferrari è più veloce”, commenta un tormentato Niki Lauda nel corso della gara.

Ma Mercedes ha basi solide e quello di Melbourne è solo la prima tappa di un lungo mondiale ancora da scrivere. Del resto le Frecce d’Argento hanno chiuso entrambe sul podio. “Siamo ovviamente delusi di avere lasciato sfuggire la vittoria a favore di Vettel e Ferrari”, ha ammesso Toto Wolff alla BBC. “Ma la Formula 1 è così. A volte si vince, a volte si perde, ma non fraintendetemi: Seb ha meritato di vincere. A nome di tutta la squadra, gli faccio i miei complimenti”.

Sarà sicuramente un campionato più avvincente e i vertici Mercedes dopo la premiazione sono entrati nel box di Maranello per porgere la mano ai vincitori. Un bel gesto che fa bene allo sport. Resta però l’amaro in bocca per quel rientro in pit-lane prematuro. “Siamo stati disturbati dal fatto che la Ferrari abbia superato Lewis grazie al pit-stop – ha aggiunto Wolff -. Sapevamo che stavamo prendendo un rischio rimanendo dietro alla Red Bull di Max. In futuro dobbiamo imparare a gestire più abilmente i nostri pneumatici. Abbiamo preso un bel ceffone, ma dobbiamo trarre conclusioni da questa sconfitta”.

Il campione in carica Nico Roisberg ha assistito al Gran Premio d’Australia seduto nella sua casa di Monaco con la famiglia. Il tedesco sui social si è congratulato con Vettel e preannunciato una stagione spettacolare. “Congratulazioni a Sebastian e alla Ferrari. Merita rispetto. Possiamo avere una bella lotta per il titolo tra Mercedes e Ferrari per tutta la stagione? Sono sicuro che non si direbbe di no”.