F1 Australia, Gara: tempi e classifica finale

Sebastian Vettel, Ferrari (©Ferrari Twitter)

Sotto un cielo soleggiato è scattato il mondiale 2017 di F1.  Primo colpo di scena l’assenza  di Daniel Ricciardo in griglia, bloccato in rettilineo in sesta marcia  mentre si stava schierando.

Al pronti via.  Un altro imprevisto. Nico Hulkenberg sbaglia piazzola e bisogna ripetere la procedura di start.

Hamilton, Vettel e Bottas mantengono la posizione. Dietro la bagarre e una foratura per la Haas di Magnussen dopo un contatto  con la Sauber di Ericsson,

Con due giri di ritardo parte anche l’australiano grazie al grande lavoro dei meccanici. Intanto Kvyat lamenta problemi al DRS sulla sua Toro Rosso.

Dopo 8 tornate l’italiano Antonio Giovinazzi su C36 mantiene la sedicesima piazza.

Al giro 10 primo pit stop con Stoffel Vandoorne. Piccolo intoppo al motore mentre il belga della McLaren è in sosta, ma riparte ed è di

Discreto finora il rookie Lance Stroll su Willams, Autore di un sorpasso su Ericsson e in seguito in lotta con Giovinazzi.

Ritiro per  15 giri per Grosjean. Fumo bianco dalla sua Haas mentre si affaccia in pit lane.

Problemi di freni per Palmer. Ma il muretto Renault lo invita a restare in pista.

Al giro 17 pit stop per Hamilton. L’inglese della Mercedes monta le  soft. Palmer si ferma. Sosta pure per Perez che monta le gialle.

Sorpasso al limite di Checo su Sainz  per l’ottavo posto.

Verstappen sta tenendo dietro Hamilton. Ma l’inglese è lì.

Ericsson bloccato da un problema tecnico.

Bottas mette le soft  e Verstappen lo supersoft. Al giro 27 Raikkonen monta le gialle.

Giro 29 Ricciardo fermo alla curva 3.

Dopo 34 tornate Vettel guida il gruppo su Hamilton e Bottas. Quarto Raikkonen. Da segnalare il decimo posto di Alonso, in azione con le rosse.

Seb rafforza la leadership. Ma quando mancano 17 tornate al termine si avvicina la chance di un duello rusticano tra Ham e Bottas.

1’27″045. Giro record per Verstappen che si avvicina pian piano a Kimi.

Ritiro per Stroll su Williams.

A quattro tornate dal termine Alonso viene infilato in un solo colpo da Ocon e Hulkenberg.

Fernando rientra ai box è si ferma.

Ultimo giro. Vince Sebastian Vettel davanti a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Quarto Kimi Raikkonen, poi Max Verstappen, Felipe Massa, bravo con la FW40, Sergio Perez su Force India, Carlos Sainz e Daniil Kvyat su Toro Rosso ed Esteban Ocon su VJM10. Ottimo dodicesimo Antonio Giovinazzi su Sauber. Poco lontano dalla zona punti.

Chiara Rainis