Seb Vettel: “La partenza sarà una grande opportunità”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

La Ferrari c’è e si mette alle calcagna della Mercedes. Non sarà forse l’anno del sorpasso, ma non sarà un altro campionato di Formula 1 noioso e monopolizzato dalle Frecce d’Argento. Secondo Sebastian Vettel a meno di tre decimi da Hamilton, quarto Kimi Raikkonen a circa un secondo.

All’Albert Park di Melbourne assisteremo ad una gara emozionante e la Scuderia Ferrari potrebbe tentare il colpaccio. Serve massima costanza e buona strategia, sperando che l’avversario commetta un errore. “Sono state qualifiche difficili per me – ha ammesso Kimi Raikkonen ai microfoni di Sky Sport -. Non siamo riusciti a mettere insieme un giro discreto, ho faticato per tutta la giornata ed ho pagato nelle qualifiche. E’ un risultato deludente ma non è un disastro, la macchina ha dato buone sensazioni soprattutto nell’ultimo tratto, non sono però riuscito a mettere insieme un giro completo. Abbiamo un buon pacchetto, la gara e domani e vedremo cosa riusciremo a fare”.

Sul gap dalla Mercedes il pilota finlandese non si sbilancia. “La macchina è buona, bisogna lavorarci in ogni week-end ma questo è normale. Domani è un altro giorno e vedremo.  Mercedes non è molto lontana, Seb è in mezzo a loro, io sono appena dietro e siamo più vicini rispetto al passato. Chiaramente questo circuito è molto speciale, diverso dagli altri, non credo che possa essere troppo indicativo”.

Vettel in prima fila, la partenza sarà decisiva

Buona la prestazione di Sebastian Vettel che è riuscito a soffiare la prima fila a Valtteri Bottas. Un risultato inatteso fino a pochi mesi fa, che dimostra il buon lavoro svolto durante l’inverno a Maranello. “Abbiamo una buona macchina e stiamo lavorando bene come squadra. E’ bello vedere che tutto funziona, la macchina va come ci aspettavamo – ha detto il tedesco in conferenza stampa -. Ieri è stata una giornata fra alti e bassi, ma avevano fiducia sin dai test e l’abbiamo dimostrata anche quest’oggi”.

Bisogna migliorare nella parte finale del circuito, ma pensare al sorpasso su Hamilton è ancora frettoloso. “Devo dire che Lewis ha fatto un ottimo giro e non credo che la pole sarebbe stata possibile. Ma domani potremo fare qualcosa di buono in gara, abbiamo dimostrato di avere un passo in più rispetto a ieri. E’ stato un inverno importante per noi – ha aggiunto Seb Vettel -, abbiamo fatto grandi cambiamenti a livello di team e negli ultimi dodici mesi abbiamo fatto progressi… La partenza sarà la prima buona opportunità”.

L.C.