Fiat Punto, le novità per rilanciarne le vendite

Fiat Punto (©Getty Images)

La Fiat Punto è sicuramente una delle vetture più fortunate vendute dal Lingotto. Dopo il massiccio restyling ad opera di Giorgetto Giugiaro nel 2005 questa macchina ha decisamente spiccato il volo. Nel 2009 è arrivata la nuova evoluzione con la Punto Evo (meno apprezzata dell’edizione precedente per le eccessive cromature) e nel 2012, con un palese ritorno al passato firmato Giugiaro si è ritornati alla Punto (questa si può quasi considerare un mix tra gli interni della Evo e gli esterni della Grande Punto).

Recentemente molto si è discusso sulla possibile immissione di un nuovo modello di Fiat Punto per dare una vigorosa spinta alle vendite della vettura, che naturalmente si stanno abbassando. A Torino ci sono due correnti di pensiero tra chi vorrebbe l’ennesimo (magari massiccio) restyling e chi, invece, vedrebbe di buon occhio una sorta di messa in riposo del modello.

Per ora però per gli amanti della Fiat Punto c’è un aggiornamento del listino. Dal 2017, infatti, non vi sarà più l’allestimento base e quello Lounge, ma solo quello Street. Tra le novità più importanti c’è il divanetto ripiegabile, che prima era opzionabile solo dietro un incremento del prezzo di 250 euro ed ora, invece, è di serie. Continuano a restare optional, a dispetto della concorrenza, airbag laterali e fendinebbia, che possono essere immessi dietro un esborso di 270 e 275 euro.

Fiat Punto, nuovi pacchetti per arricchirla

Per gli esterni verrà concessa gratuitamente la vernice nero metallizzato Tenore, che sostituisce il blu pastello Riviera. Per poter abbellire la vostra Fiat Punto avrete a disposizione svariati pacchetti. C’è quello Stile Plus, che con i suoi 600 euro è uno dei più costosi e prevede ruote da 15 pollici, maniglie esterne in tinta e volante e cambio in pelle.

Tra i più esosi, sempre dietro l’esborso di 600 euro c’è anche quello Tech, che include la radio, i fendinebbia e il climatizzatore automatico. Per chi, invece, vuole volare più basso c’è il pacchetto Sefety che con 250 euro offre airbag laterali e terzo appoggiatesta posteriore.

Dal punto di vista motoristico nessuno aggiornamento  sarà possibile, infatti, avere un propulsore a benzina 1.2 da 69 CV, un 1.3 diesel da 95 CV e un 1.4 nelle varianti bi-fuel benzina-Gpl da 77 CV e benzina-metano da 70 CV. La Fiat Punto 2017 parte da un prezzo minimo di 14300 euro per arrivare a toccare un tetto massimo di 17700 euro. In ogni caso, vista l’anzianità del modello sarà facile ottenere anche un pochino di sconto. La vettura è scesa dal 2° all’8° posto delle auto più vendute in Italia.

Antonio Russo