F1, sogno italiano: Antonio Giovinazzi corre il GP d’Australia

Antonio Giovinazzi (©Getty Images)

Il sogno di vedere Antonio Giovinazzi in un Gran Premio si realizza prima del previsto. La comunicazione ufficiale è arrivata nella notte e regalato un dolce risveglio agli appassionati italiani di Formula 1. Pascal Wehrlein non correrà a Melbourne per smaltire il vecchio infortunio al collo rimediato in inverno durante la Race of Champions, a Miami.

Alla vigilia delle prove libere la Fia aveva dato il via libera per la gara. Ma il giovane tedesco della Sauber ha dato forfait. Del resto le nuove monoposto richiedono grande e perfetta forma fisica. “Non sono al 100% per problemi di preparazione. Quando le cose stanno così è meglio fare un passo indietro per il bene della squadra… Abbiamo deciso insieme di abbandonare la gara. Venerdì sera ho detto alla squadra che non mi sentivo abbastanza in forma per finire la gara con il massimo delle prestazioni. Ora tornerò in Europa e penserò a prepararmi per la prossima gara in Cina”.

Spazio al pugliese Antonio Giovinazzi che riporta l’Italia nel Circus dopo un’assenza che va avanti dal 2011, ultima gara di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi. Arrivato in Australia come terzo pilota Ferrari correrà il suo primo Gran Premio al volante della Sauber con motore Ferrari. Sarà un esordio difficile non avendo potuto correre nelle prove libere e prendere confidenza con l’Albert Park.

Il team boss Monisha Kaltenborn ha dichiarato: “Questa non è una situazione facile per la nostra squadra. Ma rispettiamo la decisione di Pascal che ci ha parlato con molta onestà. Per tali piloti ambiziosi non è certo una decisione facile”. L’obiettivo per Antonio Giovinazzi? “Lui dovrebbe fare una buona gara partendo dalla FP3. Ci aspettiamo molto da lui, è stato molto sorprendente”.