Qatar, Andrea Iannone: “Scuotevo la testa? Non vedevo Belen”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

Un penultimo giro sensazionale, alla fine della terza sessione di prove libere, ha permesso ad Andrea Iannone di chiudere il venerdì al secondo posto. Un’iniezione di fiducia per il team Suzuki Ecstar guidato da Davide Brivio. Resta però tanto lavoro da fare per poter ambire ad un posto sul podio nel week-end del Qatar.

The Maniac chiude la FP3 a soli 14 millesimi dal best lap di Vinales, secondo miglior tempo nella classifica combinata. L’accesso diretto alla Q2 è solo un buon punto di partenza, adesso serve una grande prova nelle qualifiche e tirare fuori gli artigli in gara. Il duro lavoro fatto da Iannone e la sua squadra, testando molte soluzioni diverse, alla fine ha dato la fiducia necessaria.

“Già nella FP2 siamo riusciti a migliorare un po’ la sensazione con la moto, le cose sono andate sempre meglio. Alla fine, abbiamo provato una nuova impostazione a seguito di tutte le informazioni che abbiamo acquisito e si è rivelata essere efficace. Siamo molto soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto – ha affermato Andrea Iannone -. Ma questo è l’inizio, perché la cosa più importante è la gara. Dobbiamo ancora lavorare per trovare un buon ritmo. Con la gomma morbida la moto si sta comportando bene, ho un buon feeling che pagherà. Abbiamo ancora dei piccoli problemi che possiamo migliorare e quindi dovremo lavorare su queste aree per preparare la gara”.

Fino al giorno prima il problema era la mancanza di feeling con l’anteriore, ma è bastato tornare ad un vecchio assetto per migliorarsi. “Quando inizi a sentire bene la moto ci metti poco a migliorare tanto. Adesso dobbiamo continuare a lavorare per cercare di trovare una costanza di grip, soprattutto sul posteriore”. Ma alla vigilia della Q2 il pilota di Vasto si gode l’ottima prestazione. “Dite che prima scuotevo la testa? E’ perché non vedevo Belèn”, scherza Andrea Iannone. La ricetta per il sabato? “Ci serve più costanza, dobbiamo sfruttare tutti i cavalli che abbiamo. Ma il nuovo setting provato nelle terze libere ha funzionato”.

 

Si quieres un cambio verdadero pues camina distinto…… ❤️❤️❤ @andreaiannone ❤❤❤

Un post condiviso da María Belén Rodriguez (@belenrodriguezreal) in data: