F.1, team manager e piloti vogliono cambiare sound V6

Ferrari SF70H di Vettel
Ferrari SF70H di Vettel (©Getty Images)

I motori V12 in Formula 1 restano un ricordo, ma il sound degli attuali motori turbo è certamente un elemento su cui interferirà Liberty Media. Dall’ingresso dei motori V6 piloti, tecnici e tifosi lamentano la mancanza di sound. Anche questo ha contribuito ad allontanare molti tifosi da questo motorsport.

Alcune settimane fa Lewis Hamilton in un’intervista alla BBC ha definito “orribile” i suono dei motori di Formula 1. “Quando sono andato al Gran Premio adiSpa nel 1996 ero nel paddock e quando Michael [Schumacher] è passato con il V10 [ Ferrari ] letteralmente rombava la mia cassa toracica. Mi ha conquistato ancora più di quando l’avevo visto in TV. E ‘stato come un jet da combattimento. Non è l’unica cosa che i fan amano, ma il rombo è un qualcosa in più. E’ triste vedere le vetture il sound delle vetture attuali”.

A Melbourne manca il sound!

Ma a fare da eco provvedono anche i team manager Red Bull e Mercedes. A Melbourne Christian Horner ha chiesto a viva voce di lavorare per migliorare il suono dei motori ibridi V6, senza dover aspirare all’impossibile ritorno ai propulsori V12. “L’aspetto della vettura è perfetto. Credo che piuttosto che concentrarsi sugli sguardi bisognerebbe migliorare il suono. Penso che la macchina dal sound migliore che abbiamo qui in questo fine settimana è una Minardi di 12 anni fa… Quando si sente l’acustica di un V10 basta vedere le facce intorno al circuito per vedere quello che incarna negli appassionati di Formula Uno”.

Sulla stessa frequenza vibrano le dichiarazioni di Toto Wolff in conferenza stampa. “Penso che abbiamo migliorato l’estetica della vettura… Come dice Christian bisogna lavorare sul suono della vettura e su una futura generazione di motori che è qualcosa che deve essere considerato. Dobbiamo essere in grado di combinare una grande tecnologia a prezzi accessibili con un sacco di cavalli e un buon suono… allora avremmo raggiunto il nostro obiettivo”.