Vespa del 1946 in asta, già superati i 140 mila euro

Vespa
Vespa (image by aste.catawiki.it)

Manca ancora più di una settimana al termine dell’asta su aste.catawiki.it di una Vespa del 1946, una delle prime prodotte da parte della Piaggio. Nella presentazione dell’oggetto si parla del più vecchio esemplare esistente al mondo ed ha attirato l’attenzione di diversi appassionati del settore, tanto che il prezzo più alto offerto fino ad ora ha superato i 140 mila euro. Accanto alla descrizione della moto c’è anche una valutazione da parte di un esperto che prevede un prezzo finale tra i 250 mila euro ed i 325 mila.

Vespa, in asta l’esemplare più antico

Si tratta di un modello prodotto nel 1946 ed il fatto che sia denominato Serie 0 rende chiaro come quella messa in vendita sia una delle 60 versioni messe in vendita proprio in fase iniziale. Si tratta di un esemplare che è stato realizzato interamente a mano, partendo dalla carrozzeria, fino alla saldatura delle lamiere. Dopo i 60 esemplari messi in produzione i successivi modelli della Vespa 98 hanno avuto un’evoluzione grazie all’inserimento di parti in acciaio. Priva di cavalletto, al momento del ‘parcheggio’ bastava poggiarla in terra.

Come assicurato dal portale che si occupa della vendita, questo modello fa parte dei tre rimasti ancora in vita rispetto ai 60 prodotti inizialmente, fatto che fanno della moto il più antico esemplare disponibile in giro per il mondo. L’asta ha avuto subito una grande risonanza con la Vespa che ha da sempre rappresentato il Made in Italy per quanto riguarda il mondo a due ruote e per gli scooter in particolare. Un prezzo che lascia la sfida aperta per l’acquisto solo ad appassionati molto facoltosi con la curiosità del pubblico che tra poco più di una settimana vorrà sapere quale sarà la cifra finale sborsata per assicurarsi questo pezzo da collezione.

Vespa
Vespa (image by aste.catawiki.it)
Vespa
Vespa (image by aste.catawiki.it)