Max Verstappen: “Mi aspetto una Ferrari vincente”

Max Verstappen (©Getty Images)

Sarà a causa di quel sano tatticismo che non deve mai mancare nello sport. Ma da febbraio ad oggi la Red Bull si è vista ben poco. Non particolarmente scattante durante i test al Montmelo e più volte fermata dall’affidabilità. La bestia austriaca figlia del genio Adrian Newey potrebbe far aspettare parecchio i suoi tifosi prima di fare la scalata alla classifica.

Lo ha dichiarato convinto Max Verstappen, secondo cui a Melbourne, il prossimo weekend, la RB13 difficilmente potrà lottare per le primissime posizioni.

“Ovviamente dovremo attendere il responso della pista per capire dove siamo, ma sinceramente non credo che potremo battagliare per il successo”. Ha confidato a De Telegraaf il 19enne.

“Durante la stagione potranno cambiare molte cose, però per ora non siamo ad un livello tale da poter vincere”. Ha ribadito segnalando a suo avviso quali saranno i team da temere.

“La Ferrari si è sempre dimostrata competitiva e questo campionato lo sarà ancora di più. Hanno fatto un grande passo avanti, per cui combatteranno certamente per il vertice”. Ha proseguito esaltando la Rossa. “Con lei ci sarà la Mercedes.  Penso infatti che in inverno si sia un po’ nascosta. Considerato che ha dettato la via negli ultimi anni”.

“Tornando a noi. E’ difficile avere un’idea chiara del livello. Per saperne di più dovremo attendere il dopo qualifiche australiane. Di sicuro non arriveremo in circuito con il pensiero di fare la pole. Insomma a mio avviso il Cavallino e le Frecce d’Argento saranno davanti. Speriamo soltanto di trovare il giusto ritmo come nel 2016. Sappiamo di poter migliorare, ma per farlo dovremo lavorare sodo”.

Infine sulle caratteristiche della monoposto che vedremo agli Antipodi rispetto a quella in azione in Catalogna Max Verstappen ha assicurato: “Non posso svelare nulla. Comunque sembra più bella. E mi auguro possa essere anche più veloce!”.

Chiara Rainis