Mercedes F1, svelato il segreto del suo volante

Lewis Hamilton, Mercedes ( ©Getty Images)

Un nuovo comando della frizione nascosto dietro al volante. Questa l’arma numero uno della Mercedes targata 2017, per tentare di aggiudicarsi il quarto titolo mondiale consecutivo.

Unico punto debole delle Frecce d’Argento lo scorso anno. La partenza non dovrebbe più  rappresentare un problema per il duo Lewis Hamilton – Valtteri Bottas.

Ricordiamo che in accordo con il nuovo regolamento la leva della frizione dovrà avere un funzionamento lineare con l’aumento della coppia. Il movimento della stessa non dovrà essere maggiore di 80 mm. E la distanza da qualsiasi altro manettino non potrà essere superiore a 50 mm.

“L’anno scorso bastava rilasciare la frizione fra il 10 per cento e l’80% del movimento per trovare il punto di stacco grazie ad una speciale mappatura che teneva conto del grip, della mescola montata e del carico di benzina. Ora sarà tutto in mano nostra”. Ha affermato a Motorsport.com il pilota Haas Kevin Magnussen rivelando l’uilizzo degli aiutini dal box.

Dunque in che cosa consiste l’innovativa idea di Stoccarda? In una leva costruita in modo da poterci infilare due dita.

Questa soluzione che a quanto pare garantirebbe una paletta più ampia dovrebbe agevolare la vita di chi è alla guida e di conseguenza rendere più immediato lo scatto al via.

“In questo modo la FIA ha reso il nostro lavoro più complicato, ma credo sia stato fatto un passo nella giusta direzione”. Il commento di Lewis Hamilton a proposito delle regole 2017. “Durante i test abbiamo dedicato molto tempo allo start e lavorato sodo per adattarci alle modifiche. Detto ciò sono sicuro che anche il resto paddock avrà agito in questo senso”. Ha concluso il britannico della Mercedes.

Per quanto concerne la Ferrari, la Scuderia dovrebbe aver mantenuto un sistema del tutto simile a quello adottato fino allo scorso campionato.