Renault, scoppia un altro caso Dieselgate?

Renault (©Getty Images)

Ci risiamo, lo scandalo Dieselgate è pronto a scoppiare di nuovo. Si parla di sistemi fraudolenti per alterare i risultati dei test antinquinamento. L’accusa arriva dalla DGCCRF, che non è un codice fiscale, bensì l’acronimo di Direzione generale della concorrenza, dei consumi e della repressione delle frodi ed è stata mossa nei confronti della Renault. Il rapporto era stato trasmesso alla magistratura nel dicembre 2016, ma era rimasto top secret sino a ieri, quando il quotidiano parigino “Liberation” ha deciso di pubblicare alcuni stralci.

Le accuse rivolte a Renault sono pesanti e non di molto dissimili da quella mosse anche nei confronti di Volkswagen tempo fa. Secondo la DGCCR, la casa francese avrebbe utilizzato un dispositivo che avrebbe ridotto le emissioni di NOx (ossido di azoto) nelle condizioni in cui si trovavano le vetture durante i test di omologazione. Secondo il rapporto stilato la strategia fraudolenta avrebbe radici profonde. La falsificazione, infatti, sarebbe cominciata addirittura 7 anni fa.

Renault, scambio di e-mail compromettenti

La mole di vetture compromesse sarebbe impressionante, solo in Francia sarebbero 898557 unità. I modelli interessati a quanto pare sarebbero: la Talisman, il SUV Kadjar, la Captur e la Clio IV. A riprova di quanto affermato dalla DGCCRF ci sarebbero anche alcune e-mail inviate tra i dirigenti Renault il 25 dicembre 2015 in cui si fa riferimento a un sistema antinquinamento che entra in funzione solo durante i test di omologazione.

Il caso è ancora in fase embrionale e per ora non si conoscono ancora i dettagli dell’istruttoria. La Renault da par suo ha subito emesso un comunicato in cui per prima cosa ha affermato che non commenterà fatti ancora non avvenuti e inoltre ha aggiunto che sulle proprie vetture non vi sono dispositivi truffaldini e che il marchio francese lavora sempre secondo le regole europee e nazionali. Una smentita secca, a cui però dovranno fare seguito i fatti.

Antonio Russo