Marc Marquez: “Rossi veterano, vinceranno in 5”

Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez è tra i piloti più quotati per la vittoria finale, anche se ad onor di cronaca nei test non ha di certo entusiasmato. Gli avversari per il 2017 sono aumentati, ai soliti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, infatti, si è aggiunto un pimpante Maverick Vinales, che in sella alla sua Yamaha, ha già dimostrato di poter essere da vertice. Il pilota della Honda però è ormai consapevole della propria forza e non si scompone minimamente dinanzi alle difficoltà di questo pre-campionato.

Come riportato da “Speedweek.com”, Marc Marquez in merito alla nuova stagione ha così dichiarato: “La nuova annata comincia meglio della stagione scorsa. Naturalmente questo non significa che raggiungeremo risultati migliori. Però siamo ben preparati, sono molto motivato e come sempre sarò in lotta per il titolo”.

“A livello tecnico voglio sempre di più. Non è mai tutto perfetto, voglio sempre migliorare. Se guardo a quanto fatto nel pre-campionato allora penso che abbiamo raggiunto un livello tale per lottare almeno per il podio nella prima gara. La moto guidata a Valencia nel primo test è molto diversa rispetto a quella che vedremo in Qatar”.

“Ci sono stati tanti cambiamenti soprattutto a livello elettronico, il motore è diverso quest’anno, quindi abbiamo dovuto modificare alcune cose. Inoltre abbiamo dovuto lavorare un po’ su tutto perché durante i weekend di gara poi non c’è molto tempo. Abbiamo ancora tutto il fine settimana per completare le ultime cose, vedremo se riusciremo ad essere sin da subito competitivi per la vittoria. Le motivazioni ci sono sempre, ma bisognerà vedere un po’ di cose”.

Marc Marquez: “Lotterò per il titolo con Rossi, Vinales, Pedrosa e Lorenzo”

“Quest’anno non credo che vedremo 9 vincitori diversi come nel 2016, ma ci sono alcuni piloti che hanno la possibilità di cogliere almeno un successo. Potrebbero non essere in 9, ma in 4 o 5. Dipende molto anche dalle condizioni atmosferiche, l’anno scorso ha aiutato molto anche la pioggia. Quest’anno però c’è maggiore stabilità in termini di elettronica e pneumatici”.

Marc Marquez ha anche parlato dei suoi possibili avversari: “Più o meno sono gli stessi dell’anno scorso. Rossi, Pedrosa e Vinales, che ha dimostrato di essere molto forte nel pre-campionato. Poi vedremo cosa farà Lorenzo, farà ottime gare, ma bisognerà capire se riuscirà ad essere al vertice e quindi a lottare per il titolo tutte le domeniche”.

“Tutto succede molto rapidamente, ma non mi vedo già come un veterano, perché ci sono piloti che hanno il doppio o il triplo della mia esperienza, vedi Valentino. Ogni anno è diverso, certo ho una stagione in più di esperienza, ma le situazioni cambiano continuamente e bisogna sempre adattarsi”.

Infine Marc Marquez ha concluso parlando del suo grado di maturità: “Dipende dalle situazioni, dipende da quando io sono pronto a dare il 100%. Una delle lezioni che ho imparato nel 2015 e ho applicato nel 2016 è la ricerca della costanza. Ci sono momenti durante la stagione in cui bisogna prendersi dei rischi, ma in generale bisogna cercare di dare il massimo gara per gara andando sempre a punti”.

Antonio Russo