La Force India diventa rosa ed è subito un fenomeno social

Force India VJM10 (© Force India Twitter)

Un po’ la vie en rose. Un po’ Pantera Rosa. Si è presentata così, martedì pomeriggio la Force India, fresca di firma con lo sponsor BWT. Azienda che si occupa di trattamento dell’acqua e che come must voleva una livrea femminile.

Via quindi il classico colore argento, arancione, nero delle ultime stagioni, dentro sin dalla prima gara di Melbourne, qualcosa di decisamente innovativo.

“L’arrivo di questo partner è davvero importante. Lo definirei l’accordo più significativo della nostra decennale storia”. Ha dichiarato il patron Vijay Mallya. “E’ un segno di quanto siamo cresciuti come team grazie ai buoni risultati ottenuti. E completa la solida performance commerciale di quest’inverno”.

“Nel 2017 le monoposto sfoggeranno uno schema di colori vibrante con finitura opaca. La decisione di apportare questa modifica è indice della forza della nostra unione e delle serie intenzioni della BWT in F1”. Ha poi concluso il magnate di Calcutta confermando che anche i caschi di Esteban Ocon e Sergio Perez saranno pink.

Inutile dire che non appena apparsa la foto su Twitter è scoppiato un tam-tam tra piloti, scuderie, giornalisti, tifosi e pure rappresentanti del calcio.

Tra i primi a reagire la Renault con un cinguettio: “Non penso che potremo farci vedere ancora assieme”. La didascalia a commento di un pupazzo rosa e giallo.

Quindi la voce di qualche attento appassionato del motorsport, che ha rivisto nella VJM10 la Mercedes DTM di Christian Vietoris e Lucas Auer.

Ma anche molti rimandi al mondo dei cartoni animati e della tv. Qualcuno infatti l’ha chiamata la Peppa Pig del Circus, altri hanno scomodato i Power Rangers, quindi Kirby e addirittura i Simpson.

Infine forse il messaggio meno atteso perché di un’altra disciplina. Quello della squadra di football Palermo che si è complimentato con la scelta operata dalla Force India essendo l’esatta copia delle loro maglie rosa-nero.