Koenigsegg, arriva la partnership con la Spyker

Motore Koenigsegg photo by “Carbuzz.com”

Christian von Koenigsegg nel 1994 ha fondato la Koenigsegg una piccola azienda svedese che produce solo vetture sportive. La Spyker, invece, ha visto la luce nel 2000 grazie a Victor Muller e Maarten de Bruijn in Olanda, dove si è dedicata alla costruzione di auto da corsa ultra-lussuose. Ora però tra le due piccole case costruttrici sembra stia nascendo una proficua sinergia.

Koenigsegg, infatti, avrebbe cominciato a produrre uno splendido twin-turbo V8 da 6,0 litri aspirato, appositamente progettato per le vetture Spyker. Tra i due costruttori le discussioni per la progettazione di tale propulsore erano cominciate già nel 2012. Ora però in occasione del Salone di Ginevra l’accordo è stato reso finalmente pubblico con tanto di firma.

Koenigsegg, il futuro è elettrico

Come riportato da “Carbuzz.com”, il CEO di Spyker, Victor Muller, ha dichiarato che il nuovo motore verrà montato sulla C8 Preliator Spyder. I propulsori Koenigsegg però romberanno sotto tutti i cofani futuri delle vetture Spyker. Inoltre presto il marchio olandese lancerà anche il SUV Peking-to-Paris. Muller ha così dichiarato: “La C8 Preliator Spyder sarà l’unica vettura al mondo con un aspirato da 600 CV e un cambio manuale a 6 marce. Questo è davvero speciale”.

Il nuovo propulsore reca sui propri pistoni loghi Koenigsegg ed è formato da molti componenti stampati in 3D. L’unità è stata progettata per collaborare con motori elettrici, una tecnologia che lo stesso Muller ritiene sia il futuro dell’auto: “Nei prossimi 20 anni le vetture elettriche e a guida autonoma domineranno la società”.

Per ora non si conoscono ancora ulteriori dettagli di questa nuova partnership. La nuova C8 Preliator Spyder sarà un giocattolo che potranno permettersi in pochi, in ogni caso i motori Koenigsegg non faranno altro che dare quel tocco in più a una vettura già di per sé eccezionale.

Antonio Russo