MotoGP, Jorge Lorenzo: “Vincere in Qatar sarà difficile”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo chiude ottavo il secondo giorno di Test MotoGP in Qatar, ma non ha montato le gomme morbide per provare il time attack. Non ha neanche provato la nuova carena della Desmosedici GP, in attesa di conoscere il programma di lavoro nell’ultima giornata di prove ufficiali.

Il maiorchino ha migliorato il tempo del venerdì, ma gli avversari hanno fatto meglio. Ha rimediato la prima caduta in Ducati e per motivi di scuderia non ha testato il nuovo corpo aerodinamico. Nella giornata di oggi ha a disposizione tre gomme morbide con cui provare a scalare la vetta.

“I risultati non sono molto significativi. Marc ed io siano gli unici piloti che non hanno utilizzato la morbida posteriore. In serata l’asfalto si è notevolmente raffreddato, dopo l’incidente non ho avuto abbastanza tempo per attaccare di nuovo”, ha ammesso Jorge Lorenzo. Sarà necessario effettuare anche un long run per capire come si comportano le gomme su una distanza più lunga. “In questo momento credo sia difficile vincere la gara qui. Domani potrei dire si, ma per ora la vedo molto complicata”.

Alla vigilia dell’ultima giornata di test la GP17 non ha deluso le sue aspettative. Resta da affinare una moto potenzialmente superiore prima di spiccare il volo. “Immaginavo una moto molto potente e così è stato. Ogni giorno ho notato un leggero miglioramento, quando tutti portiamo le stesse gomme sono stato tra i primi quattro”. E riconosce cambiamenti nel suo stile di guida: “Ho cambiato la tecnica di frenata e stiamo cercando di fare la messa a punto che voglio, ma ancora non l’abbiamo raggiunta”.

Oggi al box Ducati si proveranno gli ultimi aggiornamenti prima della grande partenza del 26 marzo. “In generale sono soddisfatto dei piccoli progressi che stiamo facendo ogni giorno – ha concluso Jorge Lorenzo -. Cercheremo di sfruttare al meglio le gomme morbide per migliorare i nostri tempi”. Nessun chiarimento sul nuovo corpo aerodinamico. Di certo sappiamo che sarà omologato per la prossima stagione.