Andrea Iannone: “Sto cercando di copiare Vinales”

Andrea Iannone (©Getty Images)

Maverick Vinales sinora ha dimostrato di essere uno dei piloti più in palla del momento. Anche ieri nella seconda giornata di test è stato il più veloce. Lo spagnolo dopo la splendida stagione vissuta in Suzuki è arrivato finalmente in un top team come la Yamaha. Al  suo posto nel team giapponese è arrivato l’ex Ducati Andrea Iannone, che però non sembra ancora aver preso le misure alla Suzuki.

Come riportato da “Motorsport.com”, Andrea Iannone ha analizzato la situazione così: “Tutto sommato dobbiamo essere positivi, confidiamo nella gara. Speriamo che arrivando al weekend di gara tutto possa andare per il meglio. Rispetto a ieri abbiamo migliorato il passo, ma non riesco ancora a migliorare il tempo con la nuova gomma. I migliori tempi li ho sempre realizzati con gomma usata, mentre con quella nuova vado in difficoltà”.

Andrea Iannone: “Sto cercando di adattarmi”

“Mi si chiude spesso l’avantreno e non riesco ad essere abbastanza veloce nei curvoni. Nel T3 e nel T4 ero in scia a Valentino e ho perso mezzo secondo. Perdo sempre l’anteriore, ho troppo grip al posteriore, che mi infastidisce e mi fa chiudere lo sterzo. Non è facile, ma stiamo tentando di risolvere il problema. Soffriamo sin dall’Australia questo problema. Come passo siamo vicini ai migliori, ci mancano pochi decimi. Stiamo messi male sul giro secco”.

Andrea Iannone ha anche parlato della nuova moto: “Sto cercando di adattarmi velocemente alla moto, per andare forte però ci vuole uno stile di guida uguale a quello di Vinales. Sto cercando di imitarlo, ma non è nel mio stile. Lui quando arriva non frena mai in angolo, ma con la moto dritta ed aspetta prima di piegare per poi accelerare. La maggior parte dei piloti cerca di aiutarsi con il freno per portare la moto all’interno della curva e poi accelerare. Sto cercando di adattarmi per compensare quello che manca”.

Antonio Russo