MotoGP, Valentino Rossi: “Abbiamo messo tutto sottosopra”

Valentino Rossi
Valentino Rossi a Losail (©Getty Images)

 

Valentino Rossi torna alla ribalta nella seconda e penultima giornata di test pre-campionato in Qatar. Il Dottore piazza il secondo miglior tempo alle spalle dell’incorreggibile Maverick Vinales, dimostrando che le Yamaha sanno colpire come due frecce a folle velocità

“Yamaha mi ha aiutato moltissimo”, ha commentato a caldo il nove volte campione del mondo. Dopo un inverno di ombre e dubbi finalmente rivede la luce. Rimedia anche una caduta senza gravi conseguenze. “Nella seconda uscita ho perso il controllo dell’anteriore. Adesso ho qualche abrasione alle dita e dolore alla mano. Ma in fondo sto bene. E’ importante aver ritrovato il ritmo, sono stato più veloce rispetto al primo giorno. Abbiamo migliorato molto il feeling con la moto”.

Il segreto dell’ascesa è nella scoperta del set-up ideale per la nuova Yamaha M1. “Sono davvero sollevato perché di solito ho sofferto molto negli ultimi test invernali”, ha proseguito Valentino Rossi. “Non sono mai stato veramente forte. Pertanto, questo risultato e questo tempo sul giro sono importanti per me. Ci adopereremo per continuare in questo modo domani. Voglio anche vedere quanto è buono il nostro passo e poi continuare a spingere in alto il nostro livello”.

Manca ancora la piena sintonia con il nuovo telaio, ma gli ingegneri di Iwata hanno messo a segno un grande lavoro per fornire tutto il necessario al pesarese. “Abbiamo cambiato molte cose per oggi, devo dire grazie a Yamaha, perché gli ingegneri hanno veramente lavorato sodo, soprattutto dopo la pessima prova a Phillip Island. Abbiamo messo tutto sottosopra – ha concluso – e ne valeva la pena”.