Yamaha, Maverick Vinales: “Possiamo migliorare ancora. Voglio il Mondiale”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Su un circuito favorevole alla Ducati Maverick Viñales piazza il secondo crono nella prima giornata di Test a Losail. Il neo pilota Yamaha lamenta un gap di 3 decimi da Dovizioso, avverte di avere uno stile di guida ancora troppo aggressivo, ma ritorna ai box pienamente soddisfatto. E una profonda convinzione regna ai box: la conquista del Mondiale è un traguardo fattibile.

Il dato certo è che l’ex pilota Suzuki ha trovato un ottimo feeling con la M1. “Mi sento bene, sono felice… La squadra è felice e lavoriamo senza riposo. Ogni volta che andiamo in pista facciamo progressi. I tempi sul giro sono stati abbastanza veloci qui per il primo giorno, Dovizioso è volato… Ma abbiamo fatto un buon lavoro. Non abbiamo cambiato molto per il Qatar sulla moto. Siamo alla ricerca di più grip, perché vogliamo essere più veloce in curva”.

Maverick Vinales è già alla ricerca dell’assetto da gara, lavora sulla durata delle gomme, studia le mappature e il controllo di trazione. Ma ha ancora margini di miglioramento. Basterà aggiustare qualcosa nello stile di guida. “Al momento è difficile per me frenare in ritardo e quindi essere veloce all’ingresso della curva. Vogliamo adattare la moto al mio stile di guida, perché credo che possiamo vincere. Siamo ad un buon livello, sia la moto che io. Se la gara fosse domani sarei molto felice. Abbiamo un buon set-up, un buon pacchetto. E so che se spingo al 100 per cento lottiamo al vertice”.

Più giri compie con la nuova moto, più sembra chiaro l’obiettivo per la stagione 2017. “Il nostro obiettivo è quello di vincere la Coppa del Mondo – ha ribadito il pilota di Figueres -. I test stanno andando bene, abbiamo un buon set-up e siamo pronti”. Nessun timore della Ducati favorita dal rettilineo del Qatar: “Qui la Ducati vola, si sa, c’è un lungo rettilineo. Ma penso che possiamo ancora migliorare molto, per lo più con il mio stile di guida e l’elettronica. Abbiamo margini di miglioramento”.