Sebastian Vettel: “Mercedes ancora favorita”

Sebastian Vettel (© Getty Images)

Dominatore della penultima giornata di test invernali al Montmelo Sebastian Vettel ha cercato di calmare gli animi di tifosi e paddock, abbagliati dalle prestazioni messe sull’asfalto finora dalla Ferrari.

Autore del miglior crono assoluto dall’inizio del pre-stagione, un 1’19″024 segnato con ultrasoft questa mattina. Quasi tre decimi meglio dell’1’19″310 di Valtteri Bottas firmato mercoledì. E in seguito di una simulazione di gara per un totale di 156 tornate (60 in mattinata e 96 nel pomeriggio) affrontate senza incontrare problemi, il tedesco ha minimizzato il passo tenuto dal Cavallino in queste due tranche di prove andate decisamente bene.

“La Mercedes resta la favorita. Noi a Melbourne potremo soltanto ambire al podio”. Il suo commento ai media presenti Barcellona.

“Le sensazioni al volante sono buone, ma è ancora troppo presto per sbilanciarsi in giudizi”. La riflessione del pilota di Heppenheim. “Guardare al singolo giro è inutile. Bisogna focalizzarsi sul lavoro complessivo e da quel punto di vista siamo indietro. Insomma non abbiamo ancora coperto i chilometri che avremmo voluto. Siamo in crescita, però dobbiamo progredire e rimanere concentrati”.

Quindi sulla notevole prestazione mattutina Sebastian Vettel ha affermato: “Il tempo di stamane ha suscitato interesse, però in realtà è stato involontario. Da parte nostra stiamo soltanto cercando di seguire un programma. A volte si va più veloci, in altri casi si è lenti”.

“Diciamo che al momento ci siamo spostati sulla performance. Rispetto alla scorsa settimana stiamo prestando maggior attenzione al cronometro”. Ha spiegato il quattro volte iridato.

Infine analizzando un po’ quanto mostrato dai rivali di Stoccarda il ferrarista ha dichiarato convinto: “La gente si dimentica che loro spesso si nascondono durante i test. E solo una volta in gara tirano fuori tutto il potenziale. E’ chiaro invece che sono piuttosto competitive. A dimostrarlo sono i tempi sulla distanza. A mio avviso le Frecce d’Argento sono le monoposto da battere”.

Chiara Rainis