Lutto nel motociclismo: incidente mortale per Anthony Delhalle

Anthony Delhalle (photo Facebook)

L’inesorabile legge delle piste conta un’altra vittima. Sul circuito di Nogaro, durante un test privato con la Suzuki GSX-R 1000 della S.E.R.T. per il FIM EWC 2017, ha perso la vita Anthony Delhalle in seguito ad un incidente. Una scomparsa che scosso il Mondiale Endurance e il mondo del motociclismo.

Il pilota francese vantava otto titoli iridati del Mondo Endurance, affermandosi come il miglior pilota delle corse di durata per velocità e gestione. Classe 1982, ha militato nell’Endurance dal 2006 conquistando subito la vittoria di classe Superstock al Bol d’Or con lo Junior Team LMS Suzuki. Un anno dopo ha vinto il Campionato del Mondo di classe Stock nel 2007, ripetendosi anche nel 2008 e 2009 con il Qatar Endurance Racing Team.

Dal 2011 ha acquistato la fiducia in in Suzuki S.E.R.T. collezionando 5 titoli mondiali, 2 vittorie al Bol d’Or e altre 2 nella 24 Heures Moto Le Mans, oltre a 12 podi. Contemporaneamente ha corso alcune gare nel Mondiale Moto2 con il QMMF Racing Team e ha ben figurato nel CEV Superbike con una Suzuki GSX-R 1000 del JEG Racing, salendo più volte sul podio.

Antohny Delhalle stava disputando una sessione di test in vista della 24 ore di Le Mans del 15-16 aprile prossimi. Subito dopo l’incidente è stato trasportato in ospedale, ma per il campione francese non c’è stato nulla da fare. Lascia la compagna Jessie e due figli. Una grave perdita per la famiglia e per il mondo dell’Endurance.