Briatore festeggia Ecclestone: “Liberty Media non l’ha trattato bene”

photo Instagram

Il 66enne Flavio Briatore ha organizzato una grande festa a sorpresa per il suo amico di vecchia data Bernie Ecclestone. Nel celebre ristorante londinese Sumosan Twiga Flavio Briatore ha organizzato una cena con un centinaio di amici, presentatisi tutti con la maschera di Ecclestone per sorprendere il vecchio Bernie. Alla serata erano presenti fra i tanti Toto Wolff, Niki Lauda, ​​il principe Alberto di Monaco, Piero Ferrari, Max Mosley, Luca Cordero di Montezemolo e molti altri.

In un messaggio su Instagram Briatore parla di ciò che lo ha spinto ad organizzare la serata. “Ho organizzato per Bernie una cena a sorpresa, per festeggiare i suoi quarant’anni in F1. La cosa sorprendente è che tutte le persone che avevo invitato sono venute. Normalmente è diverso. Se si invita un centinaio di persone, possono rispondere sessanta di loro. Stiamo parlando di persone che hanno un calendario molto stretto e che vivono a migliaia di chilometri di distanza. Ma ognuno di loro è venuto: il Principe Alberto di Monaco, il principe Salman del Bahrein, Luca di Montezemolo, Stefano Domenicali, Piero Ferrari, David Coulthard, Max Mosley, Toto Wolff, Niki Lauda e molti altri”.

Flavio Briatore non risparmia un richiamo ai nuovi gestori Liberty Media: “Abbiamo voluto rendere omaggio alla carriera di Bernie organizzando questa festa. Non è stato trattato bene dai nuovi padroni della Formula 1. La gente dimentica facilmente ciò che questo uomo ha creato. E’ stata una serata un po’ triste, ma molto bella”, ha concluso l’imprenditore piemontese.