Pirelli: Paul Hembery esce dalla F1

Paul Hembery (©Getty Images)

In tempi di novità a tutto campo per la F1, tra regolamenti e vertici commerciali, anche la Pirelli ha deciso di darsi una shakerata e modificare il suo reparto corse.

Nello specifico il fornitore unico di pneumatici in F1 ha deciso di affidare al responsabile motorsport Paul Hembery un ruolo differente in America Latina.

Per anni presente ai gran premi. E molto amato dalla stampa televisiva per la sua disponibilità a commentare anche durante le fasi calde della gara le scelte delle diverse squadre e ipotizzare le possibili strategie. L’inglese non sarà quindi presente al debutto del rivoluzionario Circus 2017.

A margine della seconda tranche di test invernali al Montmelo l’azienda in una conferenza ha confermato che dal 15 marzo Hembery assumerà la posizione di direttore generale LatAm. E tuttavia parteciperà ad alcuni round in qualità di supervisore e consigliere commerciale.

Ad assumere il compito di guida sportiva e tecnica sarà di conseguenza Mario Isola. Già racing manager e da sempre attivo nel paddock.

“Paul Hembery possiede una grande esperienza e conoscenza degli sport motoristici. Per questo sarà fondamentale averlo comunque vicino per il futuro”. Ha dichiarato l’italiano svelando che presto ci saranno ulteriori ingressi e spostamenti nel reparto corse.

“Per quanto mi riguarda cercherò di mantenere la medesima buona relazione che lui aveva intrecciato con scuderie e piloti. La F1 si sviluppa in continuazione e procede veloce. Il nostro obiettivo è mantenere la stessa rapidità. Non possiamo permetterci di rilassarci e non lo faremo”. Ha sottolineato.

Per il momento nessun altro nome è stato diffuso. Si sa solo che sarà Giorgio Barbier il suo interlocutore di riferimento per quel che concerne le competizioni su due ruote, mentre
Gianni Guidotti dovrebbe diventare responsabile delle operazioni.

Poi tornando a bomba sulle prove in corso di svolgimento a Barcellona Mario Isola ha concluso: “Rispetto alla scorsa settimana adesso le squadre sono maggiormente orientate alla performance. Le previsioni meteo sono favorevoli. Sarà dunque interessante valutare il livello di degrado delle varie mescole. E immagazzinare dati, visto che tra pochi giorni dovremo comunicare le scelte per le altre tre gare”.