Valentino Rossi, il Dottore protagonista di una parodia (VIDEO)

Valentino Rossi (Facebook)

Valentino Rossi a 38 anni suonati può vantare 9 titoli mondiali, 114 vittorie, 221 podi e 64 pole in 348 gare disputate nel Motomondiale. Per lui 2 stagioni in 125, 2 in 250, 2 in 500 prima che cambiasse denominazione in MotoGP e poi le restanti 15  sempre nella classe regina a battagliare prima con i veterani, poi con i coetanei e ora con le nuove leve del motociclismo. Il 2017 per il Dottore potrebbe essere l’anno per mettere finalmente in bacheca il decimo titolo. Un mondiale che manca orma dal lontano 2009.

Purtroppo, complice l’età che avanza, non parte di certo tra i favoriti quest’anno, nonostante da 3 anni sia proprio lui il vice-campione del mondo. Valentino Rossi dovrà vedersela quest’anno col nuovo che avanza Maverick Vinales, che dopo la superba stagione in Suzuki l’anno passato ora è approdato in Yamaha e può vantare finalmente anche su un mezzo all’altezza del suo talento.

Valentino Rossi, il Dottore paragonato ad una Panda

Tra i contendenti alla corona iridata però continua ad esserci quel Marc Marquez che da quando è arrivato in MotoGP ha vinto già 3 mondiali. Più defilato, invece, Jorge Lorenzo, che dopo il passaggio in Ducati sembra essersi allontanato dalle posizioni di vetta, complice un mezzo non propriamente sempre all’altezza della situazione.

Valentino Rossi però è un personaggio pubblico molto amato, che con i suoi modi di fare è penetrato nella cultura popolare italiana. Il Dottore, infatti, è stato negli anni protagonista di numerose parodie e imitazioni. Ora per lui arriva un curioso omaggio da parte del duo comico i PanPers, che sul loro profilo Facebook hanno pubblicato un divertente video.

La clip in questione riprende, in chiave goliardica, il successo di Francesco Gabbani all’ultimo Sanremo, “Occidentali’s Karma”, facendolo diventare per l’occasione “Incidentati in Panda”. Nel filmato i due guidano una vecchia Panda mal ridotta e sul cruscotto di quest’ultima compare una action figure proprio di Valentino Rossi a bordo di una Yamaha gialla (probabilmente quella guidata nello sfortunato mondiale 2006).

Ad un certo punto nella parodia in una sorta di dicotomia Rossi/Panda i protagonisti dopo un incidente cantano: “ma Vale si rialza, Rossi c’è! Alè”, insomma quasi a voler far capire allo spettatore divertito che il Dottore, proprio come l’auto italiana è indistruttibile e anche se invecchiato, sempre efficiente. Speriamo che magari faccia da buon augurio per il suo mondiale.

Antonio Russo