Bugatti Chiron, consegnati i primi tre esemplari

© 2017 Benjamin Antony Monn for Bugatti Automobiles S.A.S.

Le prime tre Bugatti Chiron sono partite dalla factory francese di Molsheim per raggiungere i rispettivi proprietari. La regina delle hypercar quest’anno sarà realizzata in 70 esemplari, fino ad arrivare a un massimo di 500 unità. Secondo indiscrezioni i primi fortunati sono dislocati in Europa e Medio Oriente, ma nulla sappiamo delle generalità esatte.

La prima Bugatti Chiron ha una livrea color argento, la stessa Chiron che è stata utilizzato nel video promozionale apparso giorni fa con protagonista Cristiano Ronaldo. Un secondo esemplare è azzurro combinato con blu scuro. Il terzo di colore blu. Tre gioielli che montano un propulsore W16 da 8,0 litri e 1.500 CV, attestandosi come il più veloce a disposizione di una vettura stradale (420 km/h di velocità massima autolimitata, da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi). Il prezzo si aggira intorno ai 2,4 milioni di euro.

La supercar è interamente fabbricata a mano, richiede sei mesi di gestione da parte di 20 ingegneri specializzati, che hanno il non facile compito di assemblare i 1.800 pezzi che formano una delle vetture più prestigiose al mondo. Tre settimane sono necessarie solo per la verniciatura. Per i clienti più curiosi è prevista la possibilità di visitare la fabbrica Bugatti o prendere parte per un giorno ai lavori sulla linea di montaggio, al fianco dei tecnici specializzati. 220 esemplari sono già stati prenotati, ma per soddisfare le prime richieste servirà un po’ di tempo.