Test MotoGP Qatar: l’ultima prova ufficiale prima dell’inizio

Losail Circuit
Losail Circuit (©Getty Images)

Inizia il conto alla rovescia per l’ultimo test prestagionale della MotoGP. Sul circuito di Losail (Qatar) dal 10 al 12 marzo va in scena la classe regina, due settimane prima dell’inizio del Motomondiale 2017. Sotto la luce “artificiale” del deserto le prove ufficiali si correranno fin oltre il tramonto (14:00-21:00), in attesa della gara in notturna.

Dopo il primo contatto a Sepang e il confronto di Phillip Island, il tour finale delle tre prove ufficiali precampionato approda al Losail International Circuit. Stessa pista che farà da palcoscenico alla prima gara dell’anno, quando finalmente vedremo i primi corpo a corpo. Finora sono due i piloti protagonisti della preseason 2017: Maverick Vinales e Marc Marquez.

Box Yamaha

L’ex pilota Suzuki ha trovato un magnifico e repentino feeling con la nuova YZR-M1. Tanto da segnare il best-lap a Valencia, a Sepang e Phillip Island. E’ lui il vero matador dei test e rifila circa un secondo al compagno di squadra nell’ultima giornata australiana di prove. Un campanello d’allarme non solo per il Dottore, ma per tutti gli avversari. Valentino Rossi sembra non aver trovato ancora il giusto set-up con la moto, nonostante la fama di “animale da corsa” capace di ruggire quando il gioco si fa duro.

Box Honda

L’uomo da battere resta Marc Marquez che, al contrario dell’anno scorso, non ha trovato problemi rilevanti sulla sua nuova Honda RC213V. Resta da lavorare sull’elettronica dopo aver messo a punto il motore da utilizzare nella prossima stagione. Più che sull’aerodinamica è sull’elettronica che puntano i tecnici HRC, ben sapendo che la Yamaha ufficiale ha fatto buoni progressi rispetto alla scorsa stagione.

Box Ducati

Al box Ducati si continua a cercare una soluzione adatta dopo l’addio alle alette sulla carenatura. In tal senso Gigi dall’Igna e i suoi uomini non hanno ancora svelato le carte in tavola. I tifosi restano in attesa di un altro colpo di genio dalla Casa di Borgo Panigale, ma non si esclude che la Rossa possa ritrovarsi a dover imitare la soluzione Yamaha delle alette interne. Resta da capire quanto sarà efficiente la modifica nella parte posteriore con lo scarico spostato. Nel frattempo Jorge Lorenzo dovrà scrollarsi di dosso il ricordo di nove stagioni sulla M1, per cambiare stile di guida e adattarsi alla Desmosedici. Andrea Dovizioso, invece, sembra comandare l’avanguardia dello sviluppo della GP17.

Gli altri box

Buone le prime due uscite del team Suzuki Ecstar, con Andrea Iannone che ha dimostrato di poter essere subito veloce. Alex Rins ha compiuto progressi in Australia e adesso cerca conferme per lottare costantemente nella top-10. Passi avanti anche in casa Aprilia con la nuova coppia di piloti formata da Aleix Sspargaro e Sam Lowes. La casa di Noale ha segnato un punto fermo dimostrando la soluzione aerodinamica basata su alette integrate nella carenatura. KTM sarà in pista per mettere a punto alcuni dettagli riguardanti il telaio definitivo da portare alla prima gara con Pol Espargaro e Bradley Smith.

Orari e TV

I Test MotoGP in Qatar si concentreranno tra le 14:00 e le 21:00 ora italiana. La visione in diretta tv delle sessioni di prove di Losail sarà disponibile nel corso della trasmissione ‘Race Anatomy’ di Sky Sport, disponibile anche in streaming su Sky Go.