Jorge Lorenzo, pizzicato per strada su una Ducati 959 Panigale

Jorge Lorenzo photo by Motociclismo.es

Jorge Lorenzo non sembra felicissimo sinora di questa sua nuova esperienza. In Ducati, infatti, se da un lato ha trovato un bell’ambiente familiare e un team che comunque sta facendo cerchio intorno a lui, dall’altro ha anche trovato una moto, che in quanto a sviluppo è ancora lontana dalle concorrenti Yamaha e Honda. In particolare la sua ex-squadra ha già dimostrato, soprattutto con Maverick Vinales, di aver fatto un ottimo lavoro. Intanto però lo spagnolo si è già auto-escluso dalla corsa al titolo per limiti tecnici del mezzo che guida.

Sembra un po’ di rivivere la storia di Rossi in Yamaha. Lo spagnolo, infatti, ha trovato in Ducati una buona moto, un bel team e soprattutto grandi disponibilità economiche. Il Gruppo Lamborghini, che alle spalle della Rossa di Borgo Panigale sta investendo tanto nello sviluppo di questa Desmosedici e ha pagato profumatamente proprio Jorge Lorenzo per cominciare a vedere finalmente risultati convincenti.

Jorge Lorenzo, lo spagnolo sempre più uomo Ducati

Intanto però, in attesa che i semafori si accendano davanti ai piloti il 26 marzo per l’avvio della MotoGP 2017, Jorge Lorenzo diventa sempre più uomo immagine della Ducati. Come riportato da “Motociclismo.es”, l’iberico è stato pizzicato in sella ad una Ducati 959 Panigale a Madrid a scorrazzare per la città. La presenza dei fotografi ha fatto pensare ad un evento promozionale.

A pochi passi dove è stato pizzicato c’è anche la Chiesa del Jesus de Medinacelli. In questa struttura c’è una statua e chi ne bacia i piedi ha diritto a fare 3 richieste. Chi lo sa se Jorge Lorenzo non abbia fatto dopo una capatina anche lì per chiedere un’improvviso aumento di competitività della Desmosedici GP 17.

Il pilota spagnolo nei giorni scorsi non aveva risparmiato qualche ennesima frecciatina all’ex compagno di squadra Valentino Rossi con cui è da anni in aperta e costante polemica.

Antonio Russo