Infiniti Q60 Project Black S, un concept ispirato alla F1

Infiniti Q60 Project Black S
Infiniti Q60 Project Black S (foto Autocar.co.uk)

La Infiniti Q60 Project Black S è uno dei modelli che saranno esposti all’imminente Salone di Ginevra 2017. Un concept coupé irbido ispirato alla Formula1 e sviluppato grazie alla collaborazione con il team Renault F1.

La partnership tra i due marchi ha consentito di adottare su questa vettura alcune soluzioni che sono note nel prestigioso campionato mondiale delle monoposto quattro ruote. Ad esempio il sistema KERS, che consente di recuperare parte dell’energia cinetica di un veicolo durante la fase di frenata e di trasformarla in energia meccanica o elettrica, da utilizzare per la trazione del veicolo. Ma c’è anche l’Energy Recovery System (ERS) che consente di ricorrere ai gas di scarico per attivare la turbina ed estrarre energia.

Il motore è un 3.0 biturbo V6 da 405 cavalli e 475 Nm, è accoppiato ad un motore elettrico. Con il recupero dell’energia i cavalli salgono a 500 e le prestazioni della Infiniti Q60 Project Black S migliorano sensibilmente. Il propulsore è stato sviluppato dagli ingegneri di Renault e Infiniti in collaborazione presso la sede del motore della Renault F1 a Viry-Chatillon, a sud di Parigi.

Possiede linee più aggressive della Q60, l’aerodinamica è stata rivista così come paraurti anteriori e posteriori oltre che le minigonne laterali. Nel retrotreno è dotata di un alettone e un diffusore pronunciato, poi c’è un doppio terminale di scarico accentrato. I cerchi sono da 21 pollici.

Il prezzo di questa vettura, quando sarà lanciata sul mercato, potrebbe essere di circa 60 mila sterline. “Abbiamo preso sul serio il nostro impegno in F1 – dice Tommaso Volpe, direttore di Infiniti Motorsport – Vogliamo che la Nero S possa essere vista come l’incarnazione stradale della nostra partnership tecnica con la Renault. Stiamo sviluppando il propulsore ora, una grande sfida perché la nostra vettura è già ben realizzata”.