Auto costose, questi i modelli da capogiro

Lamborghini Veneno Roadster (©Getty Images)

Ci sono alcune auto che ti fanno battere il cuore al primo sguardo, ma che hanno dei costi davvero proibitivi. Non sempre, infatti, quello che desideriamo può essere nostro, ci sono alcune vetture che hanno dei prezzi assurdi, impossibili da sostenere, a meno che non avete un conto in banca a diversi zeri. Abbiamo deciso di addentrarci nell’affascinante mondo del lusso, alla scoperta dei modelli più costosi visti recentemente su strada.

Partiamo subito con la Lamborghini Veneno Roadster, prodotta in soli 9 esemplari ha un prezzo ufficiale di 3,3 milioni di euro. Sotto il cofano di questo bolide urla un V12 da 6,5 litri derivato da quello dell’Aventador che sprigiona 750 CV. La macchina è in grado di passare da 0 a 100 in 2,8 secondi e tocca una velocità massima di 355 km/h. Nata per commemorare i 50 anni della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese, è tra i modelli più belli e più costosi mai prodotti da Lamborghini.

Tra le auto da ricchi non poteva non mancare la Lykan HyperSport, famosa per aver preso parte al film Fast and Furious 7. Prodotta in soli 7 esemplari, è dotata di personalizzazioni davvero eccezionali. La fanaleria anteriore addirittura conta su lame in titanio e 420 diamanti incastonati. A spingere questo mostro da strada ci pensa un sei cilindri boxer biturbo da 3.7 litri, capace di sprigionare 770 CV e toccare i 395 km/h e raggiungere i 100 in 2,8 secondi. Costo della vettura, manco a dirlo, 3,1 milioni di euro.

Auto costose, non poteva mancare una Ferrari

Al Salone di Ginevra del 2012 catalizzò l’attenzione la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse, prezzo di lancio sui 2,2 milioni di euro e prestazioni da urlo. La vettura, infatti, monta un W16 quadriturbo da 1200 CV capace di portare l’auto da 0 a 100 in 2,6 secondi e di toccare la paurosa velocità massima di 410 km/h.

Naturalmente tra le chicche da lusso sfrenato non poteva mancare la Ferrari LaFerrari. Prodotta in soli 709 esemplari (499+1 Coupé e 209 Spider) ha un costo di circa 1.5 milioni di euro. Sotto il cofano romba un V12 da 800 CV coadiuvato da un’unità elettrica che aggiunge altri 163 CV. L’auto è capace di raggiungere una velocità massima di 350 km/h con un’accelerazione che va da 0 a 100 in meno di 3 secondi.

La Pagani Huayra, invece, può vantare un V12 biturbo capace di sprigionare 730 CV e di toccare una velocità massima di 370 km/h con un’accelerazione che va da 0 a 100 in 3,3 secondi. A seconda delle versioni questa vettura ha prezzi diversi, si parte da una base di 1,5 milioni di euro sino a toccare i 2,3 milioni.

Menzione a parte, invece, la merita la McLaren P1 GTR, che secondo voci ancora non confermate potrebbe avere un prezzo di lancio di 3,7 milioni di euro, costo che la lancerebbe nell’olimpo come auto più costosa del mondo. a spingere la P1 GTR ci pensa un V8 da 1000 CV.

Antonio Russo