McLaren 720S: spunta la prima foto della supercar

McLaren 720S
McLaren 720S (foto Bloomberg)

E’ spuntata la prima foto tanto attesa della McLaren 720S. Non l’ha diffusa la casa automobilista di Woking, che finora ha limitato le informazioni sul modello perché voleva attendere il Salone di Givevra 2017 (9-19 marzo). L’immagine è stata pubblicata dal noto sito Bloomberg, che l’ha poi rimossa.

Però la foto è rimasta pubblicata abbastanza tempo affinché venisse vista, salvata e facesse il giro del web. E’ la prima volta che si ha la possibilità di vedere le sembianze di questa meravigliosa supercar, erede della 650S. L’esemplare circolato online si presenta di colore arancione, che fa risaltare bene le linee aggressive della McLaren 720S.

Per il posteriore della super car, la casa inglese ha preso ispirazione dalla 675LT e della P1 per creare un design fluido e caratteristico che sembra molto più moderno rispetto a quello della 650S. La macchina possiede al posteriore fanali a LED sottili, uno spoiler retrattile e un diffusore aggressivo. Dalla foto sembra che ci sia un po’ di spazio per caricare bagagli a bordo, come nella 570GT. C’è un ampio vano posteriore di vetro che sembra solo nascondere parte del motore, suggerendo che ci può essere qualche spazio dietro i sedili.

A proposito di motore, la McLaren 720S è dotata di un V8 4.0 litri twin-turbo da 720 cavalli. Propulsore che le consente di fare concorrenza alla Lamborghini Aventador SV e alla Ferrari 812 Superfast. Da notare anche le portiere con apertura a elitra e nell’abitacolo il quadro strumenti, la console centrale ridisegnata, il sistema di infotainment e touchscreen.

Sicuramente l’immagine diffusa di questo modello ha catturato l’attenzione di molti. Parte della curiosità di vederla al Salone di Givevra può essere venuta meno, ma siamo sicuri che tanti accorreranno. Si sa che vedere dal vivo un’auto è diverso che in foto. Inoltre all’evento si possono cogliere dettagli che finora non sono stati messi in risalto. Dal 9 al 19 marzo un appuntamento che gli appassionati non possono perdere.