Test F1 Spagna, Valtteri Bottas imprendibile nella terza giornata

Valtteri Bottas (©Getty Images)

Sotto il sole del Montmelo e una temperatura di circa 16 °C si è conclusa la terza giornata di test invernali della F1. Pur non essendo sceso in pista nel pomeriggio, Valtteri Bottas, con il suo 1’19″705 segnato al mattino, si è confermato il migliore del gruppo.

Appena dietro alla Mercedes si è collocato Sebastian Vettel. Il ferrarista si è dimostrato molto attivo coprendo addirittura 139 giri. E dopo essersi focalizzato all’inizio sulle gomme medie, nel turno pomeridiano ha effettuato un long run con le soft fermando il cronometro sull’1’19″952.

Terzo ma staccato di 1″4 Daniel Ricciardo. Il pilota della Red Bull è stato costretto a lungo ai box per un problema allo scarico.  Quindi la coppia Renault Jolyon Palmer (protagonista in mattinata di un testacoda alla curva 3) e Nico Hulkenberg. Il team di Enstone si è dapprima dedicato alla raccolta dati per poi passare allo studio delle gomme montando medie e morbide.

Sesto con un bottino di 126 tornate Marcus Ericsson che ha spremuto la sua Sauber con l’obiettivo di verificarne il comportamento sulla distanza di gara.

Poi Lewis Hamilton. In azione con la W08 nel pomeriggio. L’inglese ha completato 95 giri ma si è attestato 2″3 più lento rispetto al compagno di box.

Sotto l’occhio attento di patron Gene Hass Romain Grosjean ha coperto 56 tornate cercando la prestazione con la sua VF17 grazie alle gomme supersoft, ma alla fine si è dovuto accontentare dell’ottava piazza a 2″4 dal vertice.

Ne ha combinata un’altra delle sue il giovane Lance Stroll. Al terzo errore nei tre turni finora disputati.  Il canadese della Williams è finito contro le barriere alla curva 5, causando tra l’altro la bandiera rossa, e ha dovuto così dire addio al finale di sessione.

A 2″8 da Valtteri Bottas Fernando Alonso. L’iberico della McLaren le ha provate tutte per risalire la china. Compreso l’utilizzo delle ultramorbide. E tuttavia non  è servito a nulla.

Peggio ancora è andata ai ragazzi della Toro Rosso. Per ragioni tecniche impossibilitati a svolgere il programma previsto. Infatti, allo stesso modo di Daniil Kvyat qualche ora prima. Anche Carlos Sainz è rimasto bloccato sul tracciato per un guasto alla trasmissione.

Infine dodicesimo a 3″8 il driver di riserva Force India Alfonso Celis. Pure il messicano ha provato la mescola viola ma è stato interrotto dalla red flag sventolata per Stroll.

Test Spagna F1, Classifica Giorno 3

1- Bottas Mercedes W08 1:19.705
2- Vettel Ferrari SF70-H 1:19.952 +0.247
3- Ricciardo Red Bull Racing RB13 1:21.153 +1.448
4- Palmer Renault RS17 1:21.396 +1.691
5- Hülkenberg Renault RS17 1:21.791 +2.086
6- Ericsson Sauber C36 1:21.824 +2.119
7- Hamilton Mercedes W08 1:22.090 +2.385
8- Grosjean Haas F1 VF-17 1:22.118 +2.413
9- Stroll Williams FW40 1:22.351 +2.646
10- Alonso McLaren MCL32 1:22.598 +2.893
11- Sainz jr Toro Rosso STR12 1:23.540 +3.835
12- Celis jr Force India VJM10 1:23.568 +3.863
13- Kvyat Toro Rosso STR12 1:23.952 +4.247

Chiara Rainis