MotoGP, Ducati annuncia test privati a Jerez

Ducati (©Getty Images)

Dopo Honda anche Ducati ha deciso di fare dei test privati. Ufficialmente, prima dell’inizio della nuova stagione di MotoGP, il 26 marzo in Qatar, ci sono solo altri 3 giorni di prove, dal 10 al 12 marzo a Losail. Le regole parlano chiaro in tal senso, in ogni stagione è possibile fare ben 5 giorni di test privati. L’inizio della nuova annata è da considerarsi dal lunedì successivo all’ultima gara della stagione precedente sino all’ultimo GP di quella in corso, che è Valencia.

Suzuki ad esempio ha già utilizzato un giorno di test a fine novembre con Andrea Iannone, quindi ai giapponesi restano solo 4 giorni di prove private. Settimana scorsa, invece, il team HRC con Marquez e Pedrosa aveva programmato 2 giorni di test privati. La pioggia battente però ha ridotto le prove su pista ad 1 solo giorno, quindi anche per Honda ci sono ancora 4 giorni di prove private disponibili.

Ducati, Dovizioso non è soddisfatto

Ducati avrebbe deciso di svolgere i propri test privati dopo il primo weekend di gara con i piloti ufficiali Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso. La pista di Jerez, dove dovrebbero svolgersi i test, è un circuito che non entusiasma la Ducati, che non è mai riuscita ad essere competitiva su di esso. La Rossa di Borgo Panigale quindi vorrebbe cercare di migliorare i propri punti deboli. Inoltre così facendo Jorge Lorenzo potrebbe capire il comportamento della moto su una pista notoriamente più lenta.

Sinora i test collettivi hanno mostrato una Yamaha in grande forma soprattutto con Maverick Vinales. Poco più dietro, invece, Marc Marquez con l’Honda, che soprattutto nelle prime prove aveva riscontrato dei problemi di elettronica. In casa Ducati, invece, c’è ancora da lavorare. Jorge Lorenzo non sembra ancora a suo agio sulla nuova moto. Dovizioso, invece, già nei giorni scorsi ha lamentato di non poter essere competitivo per il vertice con questa moto. Probabilmente anche per questo si è deciso di fare questi test privati.

Antonio Russo