Max Wrist a Maranello: sfida le Ferrari con una GSX-R (VIDEO)

photo Facebook @MaxWrist

Max Wrist (letteralmente “a tutto gas”), come si fa chiamare su internet il 33enne soldato americano Eugene Edward McMahel, colpisce ancora! Dopo le avventure dei mesi scorsi, a volte culminate con il ritiro della moto, stavolta è sbarcato a Maranello per lanciare la sfida alle Ferrari di passaggio.

La sua pagina Facebook è divenuta molto frequentata (oltre 254.000 likes) dopo essere balzato agli onori della cronaca. Nel febbraio dell’anno scorso gli è stata ritirata la patente, ma è servito a ben poco. Sono note le sue folli imprese nel Vicentino, nel Modenese, “armato” di un bolide solitamente di 1000cc e una GoPro Cam montata sul casco per riprendere e diffondere sui social le immagini.

Il soldato Usa ‘attacca’ Maranello

Dopo aver lasciato la sua BMW S1000RR, Max Wrist ha preso una Suzuki GSX-R1000 ed è andato fino a Maranello, patria delle supercar del Cavallino, per sfidare qualsiasi Ferrari finisse nel suo mirino. A quanto pare i richiami legali e militari non sono serviti a farlo desistere da certi atteggiamenti pericolosi, arrivando a sfiorare i 300 km/h sulle nostre autostrade.

Eppure continua a conquistare consensi sui social e aumenta il suo shop online. A comparire molto spesso è il marchio Dainese, in vendita nel suo negozio virtuale, tanto da chiedersi se ci sia un rapporto commerciale tra le parti. Tanto che alcuni mesi fa Franco Piacentini, presidente dell’associazione Familiari e vittime della strada, aveva chiesto al brand italiano di prendere le distanze.

Stavolta ha diffuso un nuovo video che ha subito spopolato. Max Wrist prima affianca una Lamborghini, appena uscita da un’agenzia di noleggio. Percorrono un rettilineo spalla a spalla prima di avventurarsi in una sfida sul rettilineo ad oltre 200 km/h su una strada urbana. Poi è la volta di ingaggiare un duello con le Ferrari in autostrada… D’altronde il soldato americano è arrivato a Maranello appositamente per questo. Qualcuno riuscirà a fermarlo?