SBK, Rea beffa Davies: “Intelligente all’ultimo giro”

Jonathan Rea (©Getty Images)

La stagione 2017 di Superbike si apre ancora un volta nel segno della Kawasaki. Il campione in carica Jonathan Rea chiude la Gara 1 di Phillip Island al comando, ma ha avuto filo da torcere fino al traguardo, prima di chiudere davanti alla Ducati di Chaz Davies. Terzo gradino del podio per Tom Sykes.

Nell’ultimo giro Jonathan Rea è stato molto bravo a chiudere ogni spazio all’inseguitore del team Aruba.it Ducati, chiudendo per primo di un soffio. “E’ stata una delle gare più strane che abbia mai avuto, in parte perché in alcuni punti il ritmo era lento, ma ero diffidente nel rimanere sempre al fronte del gruppo. Sapevo che Chaz avrebbe lanciato una sfida alla fine, avevo bisogno di essere davvero forte. Dopo il 10° giro ho provato ad andare al fronte e spingere il passo in avanti, ma non ha funzionato proprio.Ho poi preso posizione e me la sono giocata intelligentemente al giro finale”.

Terzo il compagno di squadra Tom Sykes che ha dovuto cedere sotto i colpi di Davies. “Considerando i due giorni di test, questa settimana, e i tempi di ieri, direi che abbiamo preso un buon risultato oggi. Ma, considerando dove eravamo, vicino alle spalle dei due leader, sono deluso per non avere ottenuto qualcosa in più! Ma questo è solo il mio terzo podio a Phillip Island, quindi fare una top tre qui, molto vicino ai due ragazzi che erano veloci, è potenzialmente meglio di una vittoria che alcuni altri circuiti per me. Sono davvero molto felice. Per me è stata una giornata molto positiva e mi sentivo a mio agio in pista”.