Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid, arriva un nuovo bolide

Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid

Al Salone di Ginevra, che si terrà dal 9 al 19 marzo è pronta a debuttare la nuova Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid, che garantisce prestazioni da urlo grazie all’ibridazione tra il classico motore Turbo e l’unità elettrica. La vettura prende in prestito la componente elettrica dalla Porsche 918 Spyder. Per quanto concerne il motore, invece, ad urlare sotto il cofano ci pensa un V8 turbo-compresso da 4.o litri, capace di erogare 550 CV. L’elettromotore, invece, a sua volta tira fuori dal cilindro altri 136 CV così da raggiungere una potenza massima di 680 CV e 850 Nm.

Grazie anche al nuovissimo cambio automatico a doppia frizione PDK a 8 marce, la Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid riesce a raggiungere i 310 km/h con un’accelerazione che va da 0 a 100 in 3,4 secondi. Il prezzo base dovrebbe aggirarsi intorno ai 191mila euro. Insomma si tratta di un giocattolo per pochi.

La componente elettrica sarà dotata di una batteria agli ioni da 14,1 Kw capace di percorrere circa 50 Km. La macchina è stata progettata per restare attivata in modalità elettrica nella maggior parte delle condizioni. Per ora non si sa ancora se l’ibridazione riguarderà anche le altre vetture anche se c’è più di un sospetto che la prossima generazione di 911 possa montare proprio il nuovo motore.

Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid, interni da urlo

La Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid ha degli interni a dir poco spettacolari. La plancia centrale è monopolizzata da un enorme schermo che campeggia al centro e che permette di controllare vari aspetti della vettura mentre la parte superiore del cruscotto è impreziosita da un piccolo orologio. Al centro, dove è presente anche il cambio è tutto rialzato per dare più comodità al guidatore.

A rendere questa Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid ancora più particolare ci sono i sediolini posteriori, che sono arricchiti anche loro da una plancia centrale con tanto di schermo. Una vera chicca per gli amanti degli optional.

Antonio Russo