Papa Francesco, il Santo Padre arriva a Monza

Papa Francesco (©Getty Images)

La notizia era nell’aria già da un po’, ora però c’è la conferma definitiva, Papa Francesco va a Monza. Niente a che fare con la Formula 1 per carità, ma il Pontefice ha deciso di celebrare la messa nello spazio adiacente al famoso circuito, nell’area dell’ex ippodromo. Un palco di 80 metri verrà eretto e ci si attende il pubblico delle grandi occasioni. Forse la folla più numerosa mai vista a Monza. L’annuncio è stato effettuato anche dall’Autodromo di Monza, che sul calendario dei propri eventi, alla voce 25 marzo, ha messo: “messa con Papa Francesco”.

Il Pontefice argentino però non è di certo il primo a calcare il famoso “Tempio della velocità”. Nel 1983, infatti, Papa Giovanni Paolo II arrivò a Monza, visitò la città e fece tappa anche al famoso autodromo passando tra la folla urlante che sventolava bandiere bianche e gialle. All’epoca il Papa polacco parlò dal famoso podio di Monza ad una folla di giovani, passando anche in mezzo a un gruppo di vetture istituzionali per buona parte Alfa Romeo.

Papa Francesco, messa alla vigilia della partenza del mondiale F1

Papa Francesco sinora ci ha abituati a colpi di testa improvvisi e non è detto che anche lui non faccia una capatina ad una delle piste più belle e più famose del mondo. All’epoca, sul podio, insieme a Giovanni Paolo II salirono anche Freddie Spencer, vincitore al GP Nazioni 500 del Motomondiale su Honda e Nelson Piquet, 3 volte campione del mondo di Formula 1 (1981, 1983 e 1987). Bergoglio, invece, dovrebbe arrivare a Monza proprio alla vigilia della partenza del mondiale di Formula 1.

Speriamo che il Pontefice possa portare bene alla Ferrari, che è lontana dalla corona iridata da ben 9 stagioni, uno dei digiuni più lunghi nella storia di Maranello. Una cosa è sicura, Vettel e Raikkonen non potranno presenziare all’evento, per loro Monza ha una sola data, il 3 settembre.

Antonio Russo