MotoGP, Forcada: “Vinales sa perchè è in Yamaha”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Miglior tempo durante il test fuori stagione a Valencia, miglior tempo nel test di Sepang e miglior tempo nel test di Phillip Island. Maverick Vinales non poteva sperare in un debutto migliore con la Yamaha M1. Ha subito colmato il vuoto lasciato da Jorge Lorenzo e conquistato tutta la stima di Wilco Zeelenberg e Ramon Forcada.

“E’ molto maturo e sa quello che deve fare per essere veloce – ha detto Zeelenberg a MotoGP.com -. Questo facilita il lavoro nel box, perché dà istruzioni chiare”. Rispetto al suo predecessore Vinales ha un diverso stile di guida. “Jorge aveva uno stile di guida un po’ particolare, guidava a velocità molto elevate in curva e non frenava duro. Maverick frena più tardi e usa il suo corpo molto bene”.

Il capo equipaggio Ramon Forcada è entusiasta del lavoro di Vinales. “Lui sa esattamente perché è qui, ha fame di lavoro e cura di tutti i dettagli, sa esattamente quello che vuole e perché la Yamaha lo ha voluto… Dopo il primo test ha detto ‘Non c’è nessun driver numero due in Yamaha. Se guidi qui, poi si devono vincere le gare'”. Ai box ha subito mostrato sicurezza e decisione, trovandosi sempre d’accordo con il compagno di team Valentino Rossi. “E’ molto importante per noi che comunichi quando qualcosa non funziona bene, è un vantaggio, perché sapremo se non abbiamo lavorato bene”.

Ad impressionare tifosi e addetti ai lavori è la rapidità con cui Maverick Vinales si è adattato nel passaggio da Suzuki a Yamaha. Nonostante ciò è difficile poter fare previsioni in chiave iridata. “Il campionato è lungo e impegnativo”, ha sentenziato Ramon Forcada, che non vuole fare pronostici. Un anno fa il favorito sembrava essere Jorge Lorenzo, ma il risultato finale ha smentito le previsioni. Anche per semplice scaramanzia per il momento è meglio tacere.

Luigi Ciamburro