Vermeulen: “Lorenzo può vincere dove Rossi non è riuscito”

Chris Vermeulen
Chris Vermeulen (©Getty Images)

Jorge Lorenzo riuscirà a vincere in Ducati facendo qualcosa che a Valentino Rossi non riuscì? Questa è una domanda che si pongono in tanti, pur riconoscendo che team e moto sono radicalmente cambiati rispetto ai due anni in cui il Dottore vestì di rosso. Pertanto la missione dello spagnolo è molto meno impossibile di quella del collega.

Ad ogni modo, non sarà una passeggiata. Il cinque volte campione del mondo deve ancore ben adattarsi alla Desmosedici GP17. Negli ultimi test a Phillip Island (Australia) non è andata benissimo. Però in Qatar sul circuito di Losail, dove scatterà anche il campionato MotoGP 2017, l’ultima sessione dovrebbe regalare sensazioni positive. Su quel tracciato sia Lorenzo che la Ducati vanno storicamente bene. Va comunque detto che la concorrenza è forte. Da Marc Marquez su Honda al già citato Rossi, passando per Maverick Vinales e la possibile sorpresa Andrea Iannone su Suzuki.

Chris Vermeulen su Lorenzo e non solo

Chris Vermeulen tra il 2006 e il 2009 ha corso in MotoGP con la Suzuki, raccogliendo 7 podi (una vittoria a Le Mans nel 2007). ed è stato intervistato da Speedweek.  Gli è stato chiesto soprattutto di Jorge Lorenzo e se comprende il suo passaggio dalla Yamaha alla Ducati. L’australiano ha risposto: “Avrebbe potuto restare in Yamaha, che ha il pacchetto migliore, ma lì aveva vinto tre titoli e celebrato molti successi. Si sarà chiesto cosa potesse fare di più. Conosciamo Lorenzo, i soldi lo avranno spinto. Ha avuto 12.5 milioni di motivi a convincerlo”.

L’ex campione Supersport 2003 parla del ricco ingaggio come uno degli stimoli avuti dal maiorchino per firmare con Borgo Panigale. Ma non solo quello è stato rilevante per lui: “A lui piace guardare anche ai risultati – spiega -. Avrà visto che non molti piloti hanno vinto titoli con due marche diverse. Lui vuole essere tra loro. E se ce la fa con la Ducati, avrebbe realizzato qualcosa che Rossi non ha fatto. I suoi obiettivi sono chiari, ma ha una lunga strada da percorrere. Spero che Lorenzo e Ducati possano lottare per il Mondiale, ma la probabilità ora è piccola”.

Vermeulen conferma che l’impresa di vincere in rosso sarebbe qualcosa di grande per Jorge. Solo Casey Stoner ci è riuscito, mentre Valentino Rossi non potette farlo anche a causa di un pacchetto molto meno competitivo di adesso. Allora era tutto molto diverso, come ammesso dal direttore sportivo Paolo Ciabatti.

All’australiano è stato pure domandato se Maverick Vinales al primo anno in Yamaha possa conquistare il Mondiale: “Se lo chiedete a lui, dirà di sì senza dubbi. Ha un sacco di fiducia ed è forte, è arrivato quarto in campionato con la Suzuki. Ora guida per una squadra migliore e con un pacchetto migliore. Lotterà con i primi. So che test e corse sono cose diverse, però ci sono buone probabilità che entrambi i piloti Yamaha siano in lotta per il titolo”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)