Lewis Hamilton rivela il disegno del suo nuovo casco

Casco Lewis Hamilton (©Lewis Hamilton Instagram)

Sin dall’inizio della carriera nel motorsport fedele al giallo che aiutava il padre ad individuarlo tra tutti i ragazzini in corsa. Anche nel 2017 Lewis Hamilton proseguirà per quella strada.

Malgrado lo scorso anno abbia relegato il suo colore preferito a qualche profilo, quest’anno tornerà ad averlo come base.

E questo grazie a Rai Caldato. Un giovane brasiliano in forza in un’agenzia di design professionale.

Per chi non ne fosse a conoscenza. Il campione della Mercedes, nei mesi scorsi, si era appellato ai suoi tifosi via social network, chiedendo idee e disegni per quello che avrebbe dovuto essere il suo nuovo “helmet”.

Risultato? Oltre 8000 proposte e una sola scelta. Quella che ha premiato il ragazzo do Brasil. A sua volta vincitore di una replica firmata da Hamilton stesso.

“Rai è partito dal layout attuale del mio casco e ha aggiunto alcune strisce ai lati”. Ha raccontato il 31enne di Stevenage ai follower su Instagram. “E’ una sorta di tributo al mio eroe Ayrton Senna. Presentando fasce verdi, gialle e blu. A queste poi si aggiungono tre stelle che rappresentano le mie vittorie iridate. L’uso diffuso del giallo mi ricorda alcuni dei miei caschi del passato. E il rosso accesso bilanciato il tutto alla perfezione”.

Risolta l’allegra questione estetica, Lewis dovrà tornare al lavoro. Giovedì alle 13, sul circuito di Silverstone verrà svelta la nuova Mercedes W08 con cui proverà a riprendersi il mondiale mancato nel 2016. O piuttosto guadagnato dall’ex compagno di squadra e ora pensionato Nico Rosberg. Con lui domani e poi da lunedì per i primi test pre-stagione in programma a Barcellona, il finlandese Valtteri Bottas. L’uomo di Toto Wolff chiamato all’arduo compito di sostituire il tedesco campione in carica.

Intanto. Giusto per stuzzicare l’appetito di amanti della F1 e addetti ai lavori. La Mercedes ha pubblicato sul proprio sito alcuni scatti del musetto dell’inedita W08. E almeno da queste foto sembra già piuttosto sinuosa…

Chiara Rainis