Autostrada A7, sesso in auto: coppia rischia multa shock

(foto dal web)

Poco tempo fa vi avevamo raccontato la storia di una coppia di Vicenza colta in flagrante mentre faceva sesso in auto. Una pratica ormai conosciuta da tempo, ma che però è diventata più rischiosa viste le possibili sanzioni a cui si può andare incontro. E infatti quei due vennero puniti con 10 mila euro ciascuno di multa.

Ma lo scorso sabato pomeriggio un altro episodio simile è capitato in una piazzola dell’autostrada A7, appena fuori dal casello di Genova Ovest. Un 30enne di Torino e una 21enne milanese, di ritorno a Milano da una gita al capoluogo ligure, non hanno resistito alla rispettiva attrazione e si sono lasciati travolgere dalla passione. Si sono accostati con la loro Fiat Punto e hanno cominciato a fare sesso. La scena è stata notata sia dagli altri automobilisti che transitavano e sia dagli abitanti dei vicini edifici. Dai finestrini, infatti, si capiva cosa stava avvenendo. E ovviamente è scattata la segnalazione alla Polizia.

Una pattuglia della Stradale del distaccamento di Sampierdarena (quartiere di Genova) si è recata sul posto, invitando la coppia a interrompere il loro rapporto sessuale e a rivestirsi. Milano Today, che ha raccontato questa storia, rivela pure che i due inizialmente non si erano accorti dell’arrivo delle autorità e avessero continuato con le loro acrobazie. Adesso il ragazzo e la ragazza rischiano una multa da 5 a 30 mila euro per illecito amministrativo. L’articolo 527 del Codice Penale “atti osceni in luogo pubblico” è stato infatti depenalizzato da circa un anno e trasformato in illecito amministrativo. La coppia adesso deve sperare che la sanzione sia più bassa possibile, anche se una stangata arriverà comunque.