Luca Marini (photo Facebook)

Il Racing Team Forward ha riscaldato i motori in vista della nuova stagione 2017 di Moto2. Sul circuito Ricardo Tormo di Valencia è terminata l’attesa invernale con la prima sessione di test 2017. Luca Marini e Lorenzo Baldassarri partono con il turbo e chiudono la seconda giornata al terzo e sesto posto.

Anche se Marini non si sentiva in forma al 100% a causa di un’influenza, ha completato 104 giri e riguadagnato rapidamente il suo feeling con la moto. Grazie al suo best lap in 1’35.584 ha piazzato il terzo tempo. Lory Baldassarri ha confrontato la Kalex della scorsa stagione con la versione 2017, mettendo a segno 135 giri e piazzando il sesto miglior crono in 1’35.769.

“Tornare in moto dopo così tanto tempo è sempre speciale – ha detto Luca Marini -. Anche se non mi sentivo troppo bene, sabato è stato positivo perché siamo riusciti a provare un sacco di cose”. Domenica il feeling con la moto è nettamente migliorato. “Abbiamo provato molte diverse modifiche sulla moto e la maggior parte erano buone… Ho migliorato molto il mio stile di guida quindi penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ora abbiamo un altro test a Jerez, dove vogliamo cercare di fare ulteriori progressi”.

Lory Baldassarri si dice entusiasta della nuova Kalex e freme per tornare in pista a Jerez de la Frontera per altri due giorni di test. “Il primo giorno di prove è stata davvero piacevole, perché ero finalmente tornato sulla mia moto. Mi sono divertito molto e sono stato in grado di controllare la mia condizione fisica. E’ sempre difficile a casa durante l’inverno e la formazione in palestra non è proprio la stessa cosa. Abbiamo fatto un sacco di giri e iniziato a lavorare sul nuovo pacchetto, mi sono subito sentito a mio agio. Il nuovo telaio e le nuove sospensioni sembrano essere un passo positivo nella giusta direzione”.