MotoGP Aprilia: soluzione aerodinamica top secret

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (©Getty Images)

Prosegue a grandi falcate lo sviluppo dell’Aprilia RS-GP. Aleix Espargaro chiude l’avventura prestagionale in Australia nella top-10. Ma a colpire l’attenzione è la nuova soluzione aerodinamica adottata dalla casa di Noale e su cui vige un certo segreto.

Sul difficile circuito di Phillip Island Aprilia ha fatto esordire la nuova aerodinamica, diversa sotto molti aspetti dalla doppia carena Yamaha. Sul frontale della RS-GP sono balzate all’occhio le grandi prese d’aria in stile F1, che hanno il compito di recuperare una quota di down force in seguito al divieto delle alette. Al fine di massimizzare il flusso d’aria è stata realizzata una forma opportuna per cercare di ottenere il miglior effetto anti impennamento.

Aerodinamica: occhio agli avversari!

All’interno non troviamo le alette intraviste sulle Yamaha a Sepang, bensì punti di depressione che creano deportanza. “Quello che abbiamo visto sulla Yamaha mi è sembrata una forzatura – ha spiegato Romano Albesiano a Sky Sport -. Vale a dire un’applicazione dall’esterno su una forma di carena tradizionale. Siamo in una fase in cui il regolamento deve essere interpretato e bisogna anche capire anche quali saranno le interpretazioni accettate dalla FIM. Chiaro che noi siamo stati più ligi al principio originale del regolamento, però se si puó fare anche quello che hanno fatto gli altri ci penseremo anche noi”.

Il team italiano ha lavorato per due giorni nella Galleria del Vento dell’Universitā di Perugia, dopo mesi di lavoro nella simulazione al computer con i metodi CFD (fluidodinamica computazionale o numerica). In teoria se la nuova soluzione ha funzionato in Australia dovrebbe andare bene su ogni circuito. Ma sarà l’ultimo test in Qatar a dare il verdetto finale e decretare se sarà questo il disegno da omologare in vista del Motomondiale 2017.

Una scelta studiata da un ingegnere Aprilia su cui vige gran segreto onde evitare favori alla concorrenza. “Abbiamo alcuni specialisti di Aprilia. Questa idea non viene dal di fuori. A Noale abbiamo un gruppo di persone che si occupa solo di aerodinamica”, ha sintetizzato Albesiano a Speedweek.com. Una minima fuoriuscita di notizie potrebbe ritorcersi contro. A suon di quattrini si pagano (e rubano) anche le idee…

L.C.