F1, Max Verstappen: “Velocità in curva sarà impressionante”

Max Verstappen
Max Verstappen (©Getty Images)

La Red Bull RB13 sarà svelata il 26 febbraio, alla vigilia del primo test prestagionale al Montmelò. Max Verstappen spera in una monoposto all’altezza delle Mercedes per tentare l’assalto al titolo iridato. Il pilota olandese dopo i sei podi e la vittoria del 2016 vuole migliorarsi per entrare nell’Olimpo della Formula 1.

Inizia il conto alla rovescia nei box del Circus, poi tutti in pista per studiare i prototipi 2017 sul circuito catalano. “Ho guidato già al simulatore e le velocità in curva sono piuttosto impressionanti – ha detto Max Verstappen sul sito ufficiale Red Bull -. Naturalmente si desidera sperimentare nella realtà e per fortuna manca poco. Non vedo l’ora di ricominciare, per vedere tutti i membri del team e scendere in pista”.

Nuove regole, più velocità

Le novità regolamentari potrebbero giocare a favore del team angloaustriaco, per antonomasia fautore dell’aerodinamica. “Abbiamo pneumatici più larghi, così anche una base più ampia della vettura, un piano più grande, che insieme con le ali più grandi crea più carico aerodinamico. Sarà molto interessante – ha sottolineato Verstappen -. Naturalmente la macchina diventa un po’ più pesante, ma non credo che sarà un problema enorme. Su alcune piste potremmo andare tre secondi più veloce al giro… che è un sacco!”.

Difficile fare previsioni fino alla prima gara a Melbourne. “Speriamo di essere il primo alla prima curva e da lì in poi mantenere sempre il comando. Al momento non ci penso troppo. Prima di tutto voglio concentrarmi sui test e vedremo dove siamo finiti nell’ordine quando arriviamo in Australia – ha concluso Max Verstappen -. Prima di tutto voglio capire quanto sia veloce l’auto, poi potrò impostare i miei obiettivi. Rimango abbastanza neutro e mi limiterò ad aspettare di vedere cosa succede”.