Aston Martin AM-RB 001, l’hypercar che vuole somigliare a una Formula 1

Aston Martin AM-RB 001

Aston Martin AM-RB 001 è pronta a fare il suo esordio all’International Auto Show di Toronto. Molti si aspettavano un esordio già durante il Salone di Ginevra, ma molto probabilmente la vettura verrà presentata direttamente in Canada. Come riportato da “carscoops”, Andy Palmer, capo esecutivo Aston Martin ha così dichiarato: “La AM-RB 001 è destinata a diventare la hypercar di questo decennio, è un investimento estremamente importante. Sarà desiderata da collezionisti e appassionati”.

La vettura nasce dalla sinergia tra Aston Martin e Red Bull e vanta sotto il cofano un V12 aspirato integrato da un motore elettrico. L’Aston Martin AM-RB 001 è stata progettata dal guru della Formula 1 Adrian Newey, che tante soddisfazioni si è tolto recentemente con Red Bull vincendo 4 titoli piloti e 4 costruttori consecutivi. La hypercar è in grado di garantire prestazioni vicine a quelle di una monoposto di Formula 1 in alcuni frangenti.

Aston Martin AM-RB 001, le consegne partiranno dal 2018

La macchina, in versione stradale verrà prodotta in una cifra compresa tra le 99 e le 150 unità. La vettura dovrebbe garantire un’accelerazione laterale pari a 4 g. Giusto per capirci, la McLaren P1 GTR, che fa parte del suo stesso segmento di mercato si ferma ad appena 2,5 g. Il marchio inglese ha dichiarato che questo bolide sarà capace di andare da 0 a 300 in meno di 10 secondi. Il peso a secco dovrebbe aggirarsi intorno ai 1000 chili, mentre la potenza erogata dal motore pari a 1000 CV.

L’Aston Martin AM-RB 001 promette di non avere rivali sull’asfalto per molto tempo ancora. Il marchio inglese ha presentato questo avveniristico progetto all’inizio di luglio 2016. La vettura avrà una struttura in fibra di carbonio che permettere di coniugare leggerezza, velocità ed efficienza. Le prime consegne dovrebbero partire nel 2018. Per quanto concerne gli interni, invece, per ora ci sono ancora poche informazioni, ma una cosa è certa non si baderà a spese per rimpinzare questo bolide del meglio della tecnologia attualmente presente sul mercato.

Antonio Russo