Fernando Alonso: “Ottimista sul 2017 della McLaren”

Fernando Alonso (©Getty Images)

La McLaren vincerà già nel 2017 malgrado il noto ritardo nei confronti dei concorrenti più competitivi. Ne è convinto Fernando Alonso. Intervenuto in una Live-Session in cui ha risposto alle domande dei tifosi di Woking.

“Credo si debba essere prudenti circa il tema vittoria. Il nostro direttore Zak Brown ha sostenuto che sarà difficile. All’opposto io voglio restare positivo. Va considerato che a fine 2016 il divario dal vertice era tra il secondo e i cinque decimi. Un gap importante che impedisce di fare previsioni. Tuttavia bisogna essere ottimisti” – il suo pensiero riportato da Speed Week.

Facendo poi un quadro generale delle potenzialità in griglia, l’asturiano è apparso sicuro. “La Mercedes  detterà ancora la strada venendo da tre titoli iridati consecutivi. Sono però certo che la Red Bull sarà in grado di interpretare bene il nuovo regolamento. A che livello lo scopriremo. In F1 non ci sono certezze e quest’anno ancora di più” – ha detto.

Successivamente,  il campione iberico ha spiegato come si è svolta la sua preparazione fisica. Mai così intensa. “Nel solo mese di gennaio ho percorso 1500 km in bicicletta e 170 km di corsa a piedi. Mi sono allenato molto in palestra. Rafforzando soprattutto il collo e ho fatto anche piscina”.

“Il 90% dei piloti al via ha guidato soltanto monoposto appena un po’ più veloci delle GP2. Io ho potuto provare auto che non rivedremo mai. Forse quelle del 2017 saranno simili. Ad ogni modo non penso necessiteranno di un training particolare” – ha quindi riflettuto.

E mentre Fernando Alonso sogna il ritorno al successo, il suo preparatore Fabrizio Borra guarda al futuro.

“Non penso che questa sarà la sua ultima stagione in F1. Sta lavorando sodo. Sei ore tutti i giorni. Ossia quanto agli inizi della carriera. E’ calmo e motivato” – ha argomentato a Cadena Cope – “L’approccio tenuto  è sempre il solito. Ci si impegna come se si dovesse lottare per il titolo e si arriva al primo test convinti che il campionato andrà bene”.

Chiara Rainis